Cerca

Mercoledì 23 Maggio 2018 | 11:14

ieri vertice al ministero

Cementir, è mancato accordo
si farà la «cassa» solo a Taranto

L'azienda ha proposto per gli altri stabilimenti la ricollocazione del personale in altre società del gruppo o in imprese esterne

Cementir, è mancato accordo  si farà la «cassa» solo a Taranto

Una delle ultime manifestazioni di protesta del personale Cementir

di Alessandra Flavetta

ROMA La vertenza Cementir ieri è tornata al ministero del Lavoro, dove le parti hanno steso il verbale della mancata intesa tra i sindacati e l’azienda del gruppo Caltagirone, che ha avviato i licenziamenti collettivi di 106 lavoratori lo scorso 12 settembre (e di ulteriori 83 unità presso i siti dell’acquisita Sacci).

Gli edili di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, pur essendo d’accordo nel ricorrere, per lo stabilimento di Taranto, ad un ulteriore anno di cassa integrazione straordinaria perchè Taranto è riconosciuta area di crisi industriale complessa, così come confermato nell’incontro dell’1 dicembre scorso alla Regione Puglia, ribadiscono che l’ammortizzatore sociale deve essere concesso a rotazione non solo ai 47 dipendenti dichiarati in esubero nel sito tarantino, ma spalmato su tutto l’organico di 72 unità. «Su questo punto ragioneremo con la Regione Puglia. Intanto in attesa della prossima convocazione auspichiamo che la Regione solleciti Cementir a fare i compiti a casa, cioè a presentare il piano di formazione e di ricollocazione dei lavoratori tarantini quanto prima, affinché si possa attivare la cassa integrazione entro la fine dell’anno come previsto dal decreto correttivo del Jobs Act», spiega Francesco Bardinella, segretario della Fillea Cgil di Taranto. A questo scopo, Vito Lincesso, segretario della Filca Cisl Taranto, rende noto di aver chiesto una convocazione urgente all’assessorato regionale al Lavoro. Mentre la Fisascat con Antonio Arcadio, rispetto agli 11 dipendenti dell’appalto di pulizia, ha chiesto nuovamente al ministero del Lavoro, dove una volta raggiunto si siglerà l’accordo regionale, che «autorizzi misure alternative che non siano la cassa in deroga per soli 5 mesi che sarebbe erogata quando e se la Regione disporrà di tali risorse».

Per quanto riguarda gli altri siti Cementir dove insistono i restanti licenziamenti, la società non è disponibile al ricorso alla cassa integrazione straordinaria in deroga «avendo proposto ad una parte consistente dei lavoratori occupati, nuove opportunità di lavoro sia all’interno del gruppo Caltagirone che, per la maggioranza, presso aziende terze alle quali è stato chiesto di dare garanzie occupazionali per non meno di tre anni, assicurandosi il mantenimento della retribuzione annua lorda percepita», si legge nel verbale di mancato accordo siglato al ministero del Lavoro.

Infatti, se a Taranto le eccedenze occupazionali rimangono quantificate in 47 unità lavorative, a Spoleto potrebbero passare dalle iniziali 21 ad 8, perché l’azienda è disposta a riassorbirne 5 all’interno del gruppo Caltagirone e a ricollocarne 8 esternamente. E con lo stesso sistema potrebbero essere quasi azzerati i 25 esuberi dichiarati nel sito di Arquata Scriva ed i 10 licenziamenti inizialmente previsti a Maddaloni. La novità nella ristrutturazione di Cementir, oltre alla mitigazione dei tagli occupazionali, consiste nella disponibilità della società, per i lavoratori che non trovassero occupazione, di promuovere una risoluzione incentivata del rapporto di lavoro. Qualcosa di simile al piano sociale chiesto dai sindacati fin dall’inizio della vertenza, convinti che si potessero valutare percorsi differenti rispetto ai licenziamenti collettivi e alle esternalizzazioni, compreso l’utilizzo di strumenti quali la cessione totale o parziale di rami d’azienda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

«Forza Nadia», da bimbi Tarantoincoraggiamento per la Toffa

«Forza Nadia», da bimbi Taranto
incoraggiamento per la Toffa

 
Ilva, Arcelor vede sindacati. Si tratta ad oltranza

Ilva, Arcelor vede sindacati. Si tratta ad oltranza

 
Lutto cittadino per la morte dell'operaio all'Ilva

Lutto cittadino per la morte dell'operaio all'Ilva

 
Taranto, torna alla lucel'archivio dell'Arsenale

Taranto, torna alla luce
l'archivio dell'Arsenale

 
Taranto, progettavano rapina4 arresti per armi e droga

Taranto, progettavano rapina
4 arresti per armi e droga

 
Ilva, Fioramonti: chiusura programmata e riconversione

Ilva, Fioramonti: chiusura programmata e riconversione

 
Pazienti psichiatrici litigano ed uno ferisce l'altro

Pazienti psichiatrici litigano ed uno ferisce l'altro

 
M5S e Xylella Puglia - Da sinistra i pentastellati Antonella Laricchia, Gianpaolo Cassese, Cristan Casili, Ruggiero Quarto, Patty L’Abbate, Giovanni Vianello, Vincenzo Garruti e Maria Soave Alemanno

M5S programma in 10 punti per sconfiggere Xylella in Puglia

 

MEDIAGALLERY

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Allarme biodiversita': perdiamo pezzi di natura

Allarme biodiversita': perdiamo pezzi di natura

 
Italia TV
Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

 
Calcio TV
Ancelotti si avvicina a panchina Milano

Ancelotti si avvicina a panchina Milano

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Economia TV
EY: la mobilita' del futuro e' integrata e innovativa

EY: la mobilita' del futuro e' integrata e innovativa

 
Spettacolo TV
Nozze in vista per Hugh Grant

Nozze in vista per Hugh Grant

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta