Cerca

È al ballottaggio

Arrestato candidato sindaco
per frode in commercio

Candidato sindaco  di San Giorgio Jonico arrestato per frode

SAN GIORGIO JONICO (TARANTO) - L'imprenditore Donato Ponzetta, di 55 anni, candidato sindaco di San Giorgio jonico (sostenuto da Conservatori e riformisti e tre liste civiche), in lizza per il ballottaggio del 19 giugno contro il candidato Mino Fabbiano (appoggiato da Sel, Udc e tre liste civiche), è stato arrestato dagli agenti della Digos, in collaborazione con l’Interpol, per frode in commercio.

Nei suoi confronti è stato eseguito un mandato di cattura europeo per presunti reati commessi in Germania. Ponzetta al primo turno era arrivato secondo dopo Fabbiano con sole tre preferenze in più del candidato sindaco Pierluigi Morelli, sostenuto dal Partito democratico. L’imprenditore è titolare della Ponzetta Group, che realizza strutture in legno lamellare per la copertura di capannoni e impianti e si occupa della commercializzazione di prodotti ortofrutticoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400