Cerca

Risarcimento danni chiesto
da attrice malata a Riva
Il tribunale: nessun nesso

ROMA - Il tribunale civile di Taranto terza sezione ha rigettato la domanda di risarcimento danni fatto da un’attrice malata di tumore a Nicola Riva presidente dell’Ilva dal maggio 2010 fino al 2012 anno del commissariamento. L'attrice, abitante nel quartiere Tamburi dal 1997 e difesa dall’avvocato d’ufficio, chiedeva a Emilio e Nicola Riva (difesi dagli avvocati Francesco Perli di Milano e Fabrizio Giusti) il risarcimento dei danni per il tumore diagnosticatole nell’anno 2004.

Nel rigettare la domanda dell’attrice la sentenza del Tribunale presieduto da Pietro Genoviva ha sostenuto che «la malattia invalidante (...) è insorta sei anni prima che Nicola Riva assumesse la direzione del Centro siderurgico di Taranto" inoltre la consulenza tecnica espletata dal tribunale ha escluso ogni nesso causale tra le emissioni industriali dell’Ilva di Taranto e la patogenesi del Linfoma T-LBL di cui è affetta l'attrice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400