Cerca

Latte

Confagricoltura Taranto
«Nostra zootecnia in coma»

Il presidente Lazzaro in visita alla Fiera Bovina razza Bruna e Frisona di Martina Franca

Confagricoltura Taranto «Nostra zootecnia in coma»

TARANTO - «La nostra zootecnia è in coma profondo, serve un intervento salvavita per evitare che un pezzo importante dell’agricoltura pugliese finisca sotto un mesto cartello: chiuso per crisi». Lo afferma in una nota Luca Lazzaro, presidente di Confagricoltura Taranto, che ha visitato la Fiera Bovina interregionale della razza Bruna e Frisona di Martina Franca. «Di fronte all’inesorabile caduta - aggiunge - dei prezzi, 37 centesimi per un litro di latte a febbraio scorso, e agli effetti devastanti sulle aziende e sul lavoro, è necessario intervenire e anche con urgenza».

Diverse centinaia «di allevamenti bovini - osserva Lazzaro - non ce la fanno più a resistere, soffocati da costi elevati e prezzi sempre più bassi pagati dai trasformatori e dalla grande distribuzione organizzata. Il prezzo è sceso da 44 centesimi del 2014 ai livelli attuali, in cui pochi centesimi fanno un’enorme differenza a sfavore dei produttori». E’ necessario, conclude il presidente di Confagricoltura Taranto, «che si apra una trattativa seria per un prezzo equo e remunerativo. Così come la Regione Puglia deve fare la sua parte intervenendo urgentemente sul versante della rimodulazione del Psr, il programma di sviluppo agricolo regionale, in cui la zootecnia è stata pericolosamente sottostimata. Altrimenti anche qui in Puglia e nel Tarantino la crisi farà altre vittime, facendo scomparire decine di aziende zootecniche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400