Cerca

Taranto, approvato piano opere pubbliche portuali Lavori per 500 milioni

Taranto, approvato piano opere pubbliche portuali Lavori per 500 milioni
TARANTO – Il Comitato Portuale di Taranto ha deliberato, con voto favorevole espresso all’unanimità, l'adozione dell’elenco annuale 2016 e del programma triennale delle opere pubbliche dell’Autorità Portuale per il triennio 2016-2018. In particolare, le opere, inserite nell’elenco annuale 2016, raggiungono un valore complessivo di 86.450.000 euro che si sommano ai 420 milioni già impegnati per le opere appaltate ed in corso di realizzazione nel porto per un totale complessivo, quindi, di oltre 500 milioni di euro (di cui oltre 220 milioni a valere sui fondi propri dell’Autorità Portuale di Taranto).

Le opere principali riguardano la "Rettifica, allargamento e adeguamento strutturale della banchina di levante del molo San Cataldo e della calata 1" (28 milioni), la "Rete di raccolta e collettamento delle acque di pioggia nelle aree comuni del porto e rete idrica e fognante nella zona di levante" (18 milioni), "Ricostruzione dell’impalcato della testata inagibile del molo San Cataldo" (16,9 milioni), "Nuova diga foranea di protezione del porto fuori rada – tratto di ponente" (14 milioni), "Edifici per sistemazioni logistiche dei servizi tecnico-nautici in area retrostante la darsena servizi – I e II lotto funzionale" (7,8 milioni).

"Continua, dunque, il processo di riammodernamento e potenziamento del porto di Taranto – sottolinea il commissario straordinario Sergio Prete – anche con l’obiettivo di diversificare i traffici grazie in particolare alla totale ristrutturazione della banchina pubblica denominata Molo S. Cataldo (testata, sporgente e calata). Grazie all’adeguamento infrastrutturale avviato, e già completato per alcuni interventi come la Piattaforma Logistica Portuale ed il nuovo locale della Sanità Marittima, il porto di Taranto si avvia al raggiungimento dell’obiettivo prioritario della propria politica di sviluppo: quello di diventare uno scalo di terza generazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400