Cerca

Occupano chiesa a Taranto operai ricevuti dal vescovo

Occupano chiesa a Taranto operai ricevuti dal vescovo
TARANTO – Dopo aver occupato la chiesa del Carmine e aver trascorso la notte in sacrestia, alcuni operai di 'Taranto Isolaverdè, società partecipata della Provincia e messa in liquidazione, sono stati ricevuti questa mattina dall’arcivescovo Filippo Santoro, rientrato in nottata da Firenze. I lavoratori da sette mesi non percepiscono lo stipendio (i salari oscillano tra i 400 e i 600 euro mensili) e temono per il loro futuro occupazionale.
L'arcivescovo ha preso subito a cuore la situazione e si è attivato ottenendo la convocazione di un vertice che si terrà lunedì mattina in Prefettura con Comune, Provincia, Regione, azienda e sindacati. Sono 225 i lavoratori della società in house che si occupava di manutenzione del verde, servizi di pulizia e di portineria.

"Io – ha detto l’arcivescovo – prima che al discorso tecnico pongo l’attenzione al problema umano di questi lavoratori, da mesi senza stipendio. Mi sono attivato per favorire un incontro congiunto in cui i vari progetti possano essere avviati e per dare una risposta che non sia solo la soluzione immediata, che poi passa. Si deve affrontare il problema in prospettiva". Noi - ha concluso – sentiamo questo, come altri problemi di Taranto, sulla nostra pelle".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400