Cerca

Tentò rapina a supermercato di Manduria: incastrato da Dna

Tentò rapina a supermercato di Manduria: incastrato da Dna
TARANTO  – E' stato identificato grazie alla comparazione del Dna uno dei presunti responsabili di un tentativo di rapina ai danni di un supermercato di Manduria, risalente al 22 giugno 2013. In carcere è finito Giulio Modeo, di 20 anni, che si trovava agli arresti domiciliari. I carabinieri hanno notificato al giovane un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Martino Rosati su richiesta del sostituto procuratore Enrico Bruschi.

Due persone con il volto coperto con passamontagna ed armati di pistola-giocattolo, giunte in sella a uno scooter risultato poi rubato, tentarono una rapina presso un centro commerciale. Successivamente i militari hanno recuperato il motociclo, il casco ed alcuni indumenti utilizzati e poi abbandonati dai malviventi. L’analisi condotta dal Ris sui reperti sequestrati ha permesso di isolare il genotipo del Dna del ventenne, accusato di tentata rapina aggravata in concorso e ricettazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400