Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 10:44

Taranto, uccise madre 93enne dichiarato vizio totale di mente

Taranto, uccise madre 93enne dichiarato vizio totale di mente
TARANTO - E' stata dichiarata incapace di intendere e di volere Francesca Martire, la 61enne di Taranto arrestata dai carabinieri nel maggio scorso in quanto ritenuta responsabile dell'omicidio della madre Maria Luigia Magazzile, 93enne, trovata priva di vita nella sua abitazione di corso Italia.

A queste conclusioni sono giunti sia il professor Alessandro Zaffarano del Csm di Poggiardo (Lecce), incaricato dal gip Valeria Ingenito di eseguire la perizia psichiatrica, che il consulente della difesa Roberto Catanesi, professore di psicopatologia forense del Policlinico di Bari.

Francesca Martire spiegò nel corso dell'interrogatorio di garanzia che la sua intenzione era quella di aiutare l'anziana madre a liberarsi dalle presenze demoniache che avrebbero infestato la casa. Per questo le infilò un santino nella bocca, che poi cercò invano di rimuovere. La procura ha chiesto che l'indagata sia scarcerata e affidata ad una Comunità, mentre l'avvocato difensore Fabrizio Lamanna ha chiesto che la sua assistita sia sottoposta a libertà vigilata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione