Cerca

Immigrazione: dopo sbarco arrestati tre profughi a Taranto

Immigrazione: dopo sbarco  arrestati tre profughi a Taranto
TARANTO – Tre dei 611 migranti salvati nei giorni scorsi al largo delle coste della Libia e giunti ieri a Taranto a bordo del pattugliatore svedese 'Poseidon' sono stati arrestati dalla Polizia in esecuzione di ordini di carcerazione emessi da altrettante procure italiane. Un cittadino di nazionalità algerina di 39 anni è risultato destinatario di un ordine di carcerazione di 4 mesi e 27 giorni emesso dalla procura generale presso la Corte d’Appello di Torino, per violenza a minaccia a pubblico ufficiale (fatto commesso nel dicembre del 2006).

Nel corso di controlli è stato poi individuato un 38enne di origine marocchina che per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti era destinatario di un ordine di carcerazione di 7 anni di reclusione emesso procura generale presso la Corte d’Appello di Lucca (reato risalente al 2004).

Infine, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno identificato, nonostante le false identità fornite, un 33enne marocchino destinatario della misura dell’espulsione dal territorio italiano in alternativa alla quella della detenzione. Per il magrebino, che aveva il divieto di rientro sul suolo italiano non prima del 2022, è stato ripristinato lo stato di detenzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400