Cerca

Fermato cargo lituano a Taranto «Gravi carenze nella sicurezza»

Fermato cargo lituano a Taranto «Gravi carenze nella sicurezza»
TARANTO – La Guardia Costiera di Taranto ha adottato un provvedimento di 'fermò ai sensi della normativa internazionale di riferimento nei confronti di una nave mercantile di tipo 'General cargò battente bandiera lituana giunta nel porto di Taranto per svolgere operazioni commerciali. Il provvedimento di fermo è stato adottato in quanto, nel corso  dall’ispezione, sono state riscontrate gravi carenze sotto l'aspetto della sicurezza della navigazione.

Finalità del provvedimento di fermo, spiega la Capitaneria, “non è tanto quella di carattere sanzionatorio, ossia di bloccare la nave che non ha rispettato le norme internazionali, quanto quella di impedire, a scopo preventivo, che la stessa possa riprendere la navigazione prima di eliminare tutte le deficienze in modo da non inficiare la sicurezza della navigazione in senso lato”.

L'unità è bloccata in attesa dei controlli da parte degli ispettori del Registro di classifica, responsabili del rilascio della certificazione di sicurezza per conto dello Stato di bandiera, una volta eliminate le deficienze riscontrate. In più il cargo è stato oggetto di un provvedimento di 'sequestro conservativò emesso dal Tribunale di Taranto che va quindi ad aggiungersi al fermo amministrativo disposto dall’Autorità marittima, per crediti non onorati assunti dall’armatore della nave mercantile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400