Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:09

Taranto, crollo pensilina sopralluogo dei tecnici area resta transennata

Taranto, crollo pensilina sopralluogo dei tecnici area resta transennata
TARANTO – L'assessore comunale ai Lavori Pubblici Lucio Lonoce e i tecnici comunali questa mattina hanno effettuato un sopralluogo nell’istituto comprensivo 'Violà di Taranto dove intorno alla mezzanotte di lunedì è crollato un tratto di pensilina lungo 7-8 metri e largo circa un metro nel cortile antistante le classi della scuola dell’infanzia, proprio nell’area dei giochi riservati ai bambini. I funzionari dell’Ufficio tecnico hanno scattato foto e ispezionato l’area del crollo.

In mattinata sono giunti anche gli operai per montare l'impalcatura in attesa degli interventi di messa in sicurezza. Nell’area transennata ci sono ancora le macerie e i lastroni di cemento e ferro arrugginito caduti probabilmente per l'ossidazione della struttura metallica. La facciata esterna dell’edificio nei mesi scorsi era stata tinteggiata, ma ora serviranno interventi di ristrutturazione. Numerosi genitori degli alunni, il cui rientro era previsto per domani, si sono radunati davanti alla scuola per chiedere informazioni ai collaboratori scolastici e rendersi conto di quanto accaduto. E' probabile che almeno la scuola dell’infanzia domani resti chiusa. Per le elementari l’ultimo giorno di lezioni è previsto per il 9 giugno, per la materna il 30 giugno.

L'episodio richiama alla mente il cedimento di una parte di intonaco di un’aula della scuola elementare Pessina di Ostuni (Brindisi) verificatosi il 13 aprile scorso. Rimasero feriti in modo non grave due alunni e una maestra, quest’ultima scivolata sui calcinacci nel tentativo di prestare soccorso ai bimbi. La scuola, che era stata interessata da lavori di ristrutturazione recenti, venne chiusa; gli alunni tornarono a scuola solo dopo dieci giorni.

La Procura di Brindisi ha aperto un’inchiesta . Cinque le persone indagate con le ipotesi di reato di crollo colposo e lesioni. Tra queste, il dirigente dell’ufficio Tecnico del Comune di Ostuni e il collaudatore dei lavori, ai quali viene contestato anche il falso ideologico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione