Cerca

Armati di pistola e mazza si scagliano contro i Cc due arresti a Taranto

Armati di pistola e mazza si scagliano contro i Cc due arresti a Taranto
TARANTO – Due uomini sono stati arrestati dopo essersi scagliati contro i carabinieri all’interno di un palazzo di Taranto. Un uomo, Andrea De Carlo, di 35 anni, che era stato sorpreso nel pianerottolo in possesso di una pistola pronta all’uso e un giubbotto antiproiettile, è finito in carcere, mentre un suo amico, Francesco Oliva, di 40 anni, che aveva cercato di agevolarne la fuga scagliandosi contro i militari con una mazza di ferro è stato posto agli arresti domiciliari.

I militari stavano raggiungendo l’abitazione di Oliva per un controllo di polizia giudiziaria quando hanno incrociato un individuo che indossava casco integrale, occhiali da sole e guanti. L’uomo, successivamente identificato in De Carlo, è fuggito riuscendo a raggiungere dal dodicesimo piano il piano terra.

Qui ha cercato di opporsi alla cattura ma è stato bloccato. Alle spalle dei militari è poi spuntato Oliva che, urlando e brandendo un palo di ferro da cantiere di circa un metro, ha tentato invano di difendere l’amico. Anche lui è stato immobilizzato. Dalle perquisizioni personali è emerso che De Carlo indossava un giubbotto antiproiettile del tutto simile a quello in uso alle forze di polizia e portava con sè un revolver cal.38 Special con matricola cancellata, con il tamburo caricato con sei proiettili. I due arrestati rispondono a vario titolo di detenzione illegale arma comune da sparo con matricola abrasa e relativo munizionamento, detenzione e porto di giubbotto antiproiettile, ricettazione, resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale in concorso tra loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400