Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 08:07

«Caso Marò» India valuta proposta italiana

«Caso Marò» India valuta proposta italiana
NEW DELHI – La proposta dell’Italia riguardante una soluzione consensuale della vicenda dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone "è ancora all’esame del governo indiano". Lo ha dichiarato oggi il direttore generale del ministero degli Esteri per l’emisfero occidentale, Navtej Singh Sarna, al termine di un incontro con i giornalisti a New Delhi.

"La proposta è ancora all’esame dei nostri esperti legali - ha detto – e non ci sono quindi per ora novità". Lo scorso 25 marzo lo stesso Sarna aveva reso noto che New Delhi stava esaminando una possibile soluzione suggerita da Roma. In passato il governo indiano aveva sempre ripetuto che il caso era di competenza della magistratura.

L'Italia non ha mai fornito particolari sulla 'proposta' inviata all’India, ma il 18 dicembre scorso il ministro degli Esteri Sushma Swaraj in una risposta scritta al Parlamento ne ammise l’esistenza. In quella occasione il ministro disse che essa "era all’esame del governo" senza fornire altri particolari.
Da allora non è emerso alcun nuovo elemento su un possibile dialogo fra Roma e New Delhi per trovare una soluzione al caso che si trascina da oltre tre anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione