Cerca

Parata di stelle a Castellaneta il premio Rodolfo Valentino a Solfrizzi per cinema e tv

Parata di stelle a Castellaneta il premio Rodolfo Valentino a Solfrizzi per cinema e tv
TARANTO – Parata di stelle ieri sera a Castellaneta per la cerimonia del Premio Rodolfo Valentino Italian Excellence 2015, organizzato dall’omonima fondazione presieduta da Anna Maria Galgano per omaggiare "il talento, la passione e lo spirito pioneristico che fecero di Rodolfo Valentino il primo mito mondiale del cinema".

Il regista Giuseppe Marco Albano è stato il primo ad essere premiato per aver raccontato il dramma di Taranto con il cortometraggio 'Thriller', vincitore del David di Donatello 2015 sintetizzando "un mondo che – è detto nella motivazione – dal lavoro alla salute, non risparmia sofferenze a nessuno".

Giuliana Lojodice e Mariano Rigillo hanno ricevuto il Premio Rodolfo Valentino Italian Excellence 2015 per il teatro, Emilio Solfrizzi per la televisione e per il cinema, Sebastiano Somma per il cortometraggio 'Chi sa chi saro”, Carmen Russo per essere stata "protagonista di un’era televisiva".

Poi sono stati premiati il pallavolista Gigi Mastrangelo per lo sport, la Cia (Confederazione italiana agricoltori) per il contributo offerto alla tutela del made in Italy agroalimentare ed enogastronomico, Luca Barbareschi per la fiction 'La freccia del Sud’su Pietro Mennea, le giornaliste Mariella Milani (TG2) e Silvia Fumarola (La Repubblica), i campioni del mondo di tango argentino Yanina Quinones & Neri Piliu e la fiction 'Braccialetti Rossì per "la commovente forza della storia girata in Puglia". La statuetta è stata ritirata da alcuni dei protagonisti Tony (Pio Luigi Piscicelli), Davide (Mirko Trovato) e Nina (Denise Tantucci).

La serata è stata condotta da Nathalie Caldonazzo, con la regia di Graziano Galatone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400