Cerca

Sindacati: poliziotti costretti a pagarsi da soli la divisa estiva

Sindacati: poliziotti costretti a pagarsi da soli la divisa estiva
TARANTO – “Le risorse sono poche e gli operatori della Polizia di Stato di Taranto pagano di tasca propria le divise estive”. Lo rende noto Arnaldo Di Michele, segretario provinciale del Sap (sindacato autonomo di Polizia), precisando che il Ministero dell’Interno ha fornito solo ad alcuni reparti le 'polo' indossate in estate. Per questo l'organizzazione sindacale ha deciso di stipulare una convenzione con i produttori delle magliette per consentire ai poliziotti di acquistarle al prezzo di 9,90 euro anzichè 16.
“I colleghi, apprezzando l’iniziativa, hanno ordinato a proprie spese – spiega Di Michele – altre 400 polo”.

Le motivazioni della mancata distribuzione a tutto il personale, aggiunge il segretario del Sap, sono “sempre quelle: non ci sono i fondi necessari a completare le forniture e perfino chi ha ricevuto il vestiario si è visto recapitare materiale in misura assolutamente insufficiente. Sono state consegnate, infatti, solo due polo estive per ogni operatore, malgrado l'utilizzo quotidiano e nella stagione estiva con ore e ore di pattugliamento sotto il sole”.

Così il Sap “ha deciso di stipulare una convenzione con il produttore”. E’ stato “largamente sbandierato – conclude Di Michele – lo sblocco del tetto retributivo dei poliziotti, in realtà sono indennità precedenti del tutto dovute ma che ci fanno pagare con tagli alle auto di servizio, al vestiario, agli straordinari, alle pensioni e anche agli arredi degli uffici”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400