Cerca

Taranto, protestano precari Vigili del fuoco

TARANTO - Protesta questa mattina sul ponte girevole di Taranto da parte dei precari dei vigili del fuoco che chiedono di essere stabilizzati e contestano la circolare del 23 dicembre 2014, emessa dal Dipartimento, sui fondi tagliati per i discontinui. Alla manifestazione hanno partecipato i pompieri di Taranto, Bari, Brindisi e Lecce. L'iniziativa è stata decisa al termine di un'assemblea organizzata dal sindacato Usb (Unione sindacale di base), che si è svolta il 6 marzo scorso. Il sindacato ha presentato una proposta di legge.
Taranto, protestano precari Vigili del fuoco
TARANTO - Protesta questa mattina sul ponte girevole di Taranto da parte dei precari dei vigili del fuoco che chiedono di essere stabilizzati e contestano la circolare del 23 dicembre 2014, emessa dal Dipartimento, sui fondi tagliati per i discontinui. Alla manifestazione hanno partecipato i pompieri di Taranto, Bari, Brindisi e Lecce. L'iniziativa è stata decisa al termine di un'assemblea organizzata dal sindacato Usb (Unione sindacale di base), che si è svolta il 6 marzo scorso. Il sindacato ha presentato una proposta di legge.

«Vogliamo informare i cittadini - hanno sottolineato i manifestanti - del rischio che si corre non avendo più a disposizione un soccorso tecnico urgente, visti i tagli al Corpo nazionale. Diciamo basta alle politiche che ci mettono in ginocchio, alla politica del riordino. Basta sostenere il sindacati 'firmaiolì, gli stessi che ci dicono solo di fare sacrifici, e basta a questa amministrazione che è troppo burocratizzata e per nulla attenta al soccorso». Alla protesta hanno partecipato i vigili del fuoco volontari che si definiscono 'discontinuì, ma prestano un servizio alla pari dei loro colleghi stabilizzati, senza certezze di continuità del lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400