Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 17:58

Dragaggi al porto di Taranto i ricorsi ritardano i lavori Sindaco al Tar: fare presto

TARANTO – Il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, ha scritto al presidente del Tar di Lecce, Antonio Cavallari, chiedendo di calendarizzare in tempi brevi le udienze relative ai due ricorsi presentati da altrettante imprese (Grandi Lavori Fincosit e Piacentini) contro l’affidamento ad Astaldi dei dragaggi nell’area del porto antistante il terminal container Evergreen e connessa vasca di colmata
Dragaggi al porto di Taranto i ricorsi ritardano i lavori Sindaco al Tar: fare presto
TARANTO – Il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, ha scritto al presidente del Tar di Lecce, Antonio Cavallari, chiedendo di calendarizzare in tempi brevi le udienze relative ai due ricorsi presentati da altrettante imprese (Grandi Lavori Fincosit e Piacentini) contro l’affidamento ad Astaldi dei dragaggi nell’area del porto antistante il terminal container Evergreen e connessa vasca di colmata.

“Riconosco – osserva il primo cittadino – la sostanziale atipicità della richiesta” ma va “considerata l’importanza strategica che l’esecuzione delle opere di cui in oggetto rivestono per la nostra città, oserei affermare per la nostra Nazione”.

Le due ditte ricorrenti, che si classificarono seconda e undicesima in graduatoria, chiedono la sospensiva. “Le motivazioni della presente richiesta – aggiunge Stefano - sono tali e tante, e credo ben note anche alla luce dei  recenti provvedimenti adottati dal governo nazionale per Taranto e fra questi appunto le strategie per il rilancio del porto, che la mancata la realizzazione di tali opere entro la primavera del 2016 allontanerebbe in via definitiva le attuali società di gestione che si avvarrebbero per i loro traffici marittimi del porto greco del Pireo, con le conseguenze che ne deriverebbero”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione