Cerca

A Taranto vietato morire niente posti al Cimitero

TARANTO – Non c'è posto per le sepolture al cimitero di Talsano e tre consiglieri comunali rivolgono una interrogazione al sindaco di Taranto Ippazio Stefano. Alcuni manufatti edilizi furono posti sotto sequestro dalla magistratura nel febbraio del 2013 e pochi giorni dopo il Comune risolse il contratto con la società concessionaria, che doveva occuparsi anche dell’ampliamento della struttura.
A Taranto vietato morire niente posti al Cimitero
TARANTO – Non c'è posto per le sepolture al cimitero di Talsano e tre consiglieri comunali rivolgono una interrogazione al sindaco di Taranto Ippazio Stefano. Alcuni manufatti edilizi furono posti sotto sequestro dalla magistratura nel febbraio del 2013 e pochi giorni dopo il Comune risolse il contratto con la società concessionaria, che doveva occuparsi anche dell’ampliamento della struttura.

"Tale situazione – spiegano i consiglieri Dante Capriulo, Gianni Liviano e Francesco Venere del Gruppo Consiliare 'Noi democratici per le città che vogliamò – ha determinato e sta determinando in migliaia di cittadini e famiglie tarantine, interessate al decoro dei loro defunti, preoccupazione e disorientamento, finanche, nei giorni scorsi la impossibilità di dare una degna sepoltura dei morti nel cimitero di Talsano per la sostanziale carenza di posti non già assegnati". Per queste ragioni, aggiungono, si va "determinando la paradossale situazione per cui le persone in vita hanno il posto al cimitero (vuoto) mentre chi muore rimane senza posto (se non ci ha pensato prima)".

I tre consiglieri chiedono al sindaco “quali azioni intende porre in essere per verificare la immediata disponibilità dei posti nel cimitero in oggetto, e dei relativi costi, per future sepolture, in modo da far conoscere alla cittadinanza la disponibilità residua, anche per scongiurare difficoltà ed esosità nella sepoltura dei defunti" e sollecitano una interlocuzione del primo cittadino "con l’autorità giudiziaria, nel rispetto delle specifiche competenze, per definire l’uso delle aree cimiteriali e fare in modo che si sblocchi tale incresciosa situazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400