Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 13:10

Taranto, Buildtech rilevato dai piemontesi di Otlec salvi 85 posti di lavoro

ROMA – Lo stabilimento pugliese di Marcegaglia Buildtech verrà rilevato dal gruppo piemontese Otlec: è stato firmato l’accordo oggi al Ministero dello Sviluppo, alla presenza, oltre ai vertici delle due aziende e del viceministro Claudio De Vincenti, delle organizzazioni sindacali e del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Otlec, gruppo che opera nella lavorazione dell’acciaio producendo cogeneratori e bruciatori, riavvierà la produzione in linea con il core business tradizionale dello stabilimento quindi con il know how degli 85 dipendenti che rientreranno al lavoro
Taranto, Buildtech rilevato dai piemontesi di Otlec salvi 85 posti di lavoro
ROMA – Lo stabilimento pugliese di Marcegaglia Buildtech verrà rilevato dal gruppo piemontese Otlec: è stato firmato l’accordo oggi al Ministero dello Sviluppo, alla presenza, oltre ai vertici delle due aziende e del viceministro Claudio De Vincenti, delle organizzazioni sindacali e del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

Otlec, gruppo che opera nella lavorazione dell’acciaio producendo cogeneratori e bruciatori, riavvierà la produzione in linea con il core business tradizionale dello stabilimento quindi con il know how dei dipendenti che rientreranno al lavoro.  

Il gruppo Marcegaglia aveva convertito dalla produzione di caldaie industriali al fotovoltaico l’impianto, a Taranto, poi colpito dalla crisi del settore che ha portato ad un anno di cassa integrazione e quindi alla chiusura. In quella fase il gruppo mantovano dell’acciaio aveva preso l’impegno di cercare un acquirente, ed aveva quindi affidato un incarico di scouting ad una società di consulenza, ponendo come condizione il ritorno dei dipendenti al lavoro.

Gli 85 dipendenti ancora in cassa integrazione straordinaria (da 140, dopo uscite incentivate e ricollocazioni negli stabilimenti del gruppo Marcegaglia), a quanto si apprende dell’accordo firmato oggi al ministero,  torneranno quindi al lavoro da novembre 2015, quando scadrà la copertura degli ammortizzatori sociali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione