Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 10:27

Scoperte telecamere a Taranto vecchia piazzate dalla mala

TARANTO – Proteggevano l’attività di spaccio, ma anche il deposito di armi e munizioni, con l'utilizzo di telecamere nascoste installate tra i vicoli della città vecchia di Taranto che permettevano alle 'sentinellè di segnalare in tempo reale l’arrivo delle forze dell’ordine. Il sistema di videosorveglianza della 'malà è stato scoperto durante controlli effettuati dai tecnici comunali per monitorare gli immobili a rischio crollo del borgo antico
Scoperte telecamere a Taranto vecchia piazzate dalla mala
TARANTO – Proteggevano l’attività di spaccio, ma anche il deposito di armi e munizioni, con l'utilizzo di telecamere nascoste installate tra i vicoli della città vecchia di Taranto che permettevano alle 'sentinellè di segnalare in tempo reale l’arrivo delle forze dell’ordine. Il sistema di videosorveglianza della 'malà è stato scoperto durante controlli effettuati dai tecnici comunali per monitorare gli immobili a rischio crollo del borgo antico.

Una prima telecamera è stata trovata su un lampione in vico Santi Medici, un’altra sul campanile della chiesa. Poi sono stati scoperti i cavi interrati sotto muri di tufo che portavano a un edificio abbandonato, utilizzato come quartier generale. In un seminterrato erano nascosti i monitor collegati alle telecamerine. Nel corso dell’operazione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato una pistola calibro 9 con matricola cancellata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione