Cerca

Si apre a Taranto la Festa dei Lettori di fine settembre

di MARIA GRAZIA RONGO
BARI - Che la lettura sia festa, scoperta, condivisione, rinascita. Sono tante le parole d’ordine della «Festa dei Lettori», organizzata dai Presìdi del Libro, con il sostegno della regione Puglia, il patrocinio della Provincia di Bari, in collaborazione con il Miur – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, in programma sabato 27 settembre (con appuntamenti anche nei giorni immediatamenti precedenti e successivi) in tutta Italia e con una anteprima a Taranto il 23
Si apre a Taranto la Festa dei Lettori di fine settembre
di Maria Grazia Rongo

BARI - Che la lettura sia festa, scoperta, condivisione, rinascita. Sono tante le parole d’ordine della «Festa dei Lettori», organizzata dai Presìdi del Libro, con il sostegno della regione Puglia, il patrocinio della Provincia di Bari, in collaborazione con il Miur – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, in programma sabato 27 settembre (con appuntamenti anche nei giorni immediatamenti precedenti e successivi) in tutta Italia e con una anteprima a Taranto il 23. È Taranto infatti la città sulla quale scommette la X edizione della Festa dei Lettori, affinché la rinascita di una città dolente e relegata nell’oblio, parta proprio dalla cultura.

A Taranto, il 23, sarà una giornata ricca di appuntamenti, tutti nella sede tarantina dell’Università degli Studi di Bari «Aldo Moro», l’ex chiesa convento di San Francesco, dalle 9.30, con la prima delle due «lezioni-gioco-concerto» (l’altra è alle 10.30) sul Carnevale degli animali di Camille Saint-Saens, a cura di Stefania Gianfrancesco con il maestro Giuseppe Sterlacci, per gli alunni delle scuole dei quartieri disagiati della città. Alle 17.30 si darà il via al progetto «Pagine donate», con l’istituzione di tre biblioteche per piccoli pazienti fino ai 14 anni del reparto pediatrico dell’ospedale «SS Annunziata» e del reparto di oncoematologia del «San Giovanni Moscati». E poi il racconto sulla città, fatto da tre scrittori tarantini, che il lavoro ha portato lontano: Giancarlo De Cataldo, Mario Desiati e Alessandro Leogrande, coordinati da Cosimo Laneve (alle 18.30).

L’iniziativa che quest’anno ha per tema «Pagine strappate, immaginate, salvate», è stata presentata ieri mattina, a Bari, nella Fiera del Levante, da Silvia Godelli, assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Paolo Comentale, presidente dei Presìdi del Libro, Gilda Melfi e Stefania Gianfrancesco, rispettivamente coordinatrice e rappresentante dei Presìdi (erano presenti anche rappresentanti di enti e associazioni coinvolte, quali Ubi Banca Carime, Asl Ta, Università di Bari/Taranto, Ares Puglia, Rotary Club Bari Ovest).

«L’anteprima tarantina con la sua dedicazione culturale non è una concessione per riparare alle malefatte umane, ma è la dedicazione naturale alla città che ha la storia più antica del nostro Mezzogiorno e al contempo rappresenta l’apertura sul Mediterraneo dell’Europa» – ha detto Godelli. Comentale ha sottolineato il grande interesse da parte di tutti i Presìdi a partecipare alla manifestazione, e Gianfrancesco ha illustrato il programma.

La Festa animerà 54 Comuni pugliesi e 30 altri Comuni in Italia, da Nord a Sud, dove protagonisti saranno soprattutto gli studenti con gli appuntamenti nelle scuole già venerdì 26, con «Leggiamoci forte», le letture a voce alta aspettando la Festa dei Lettori. Per promuovere la lettura ci saranno centinaia di eventi, dalle presentazioni di libri ai reading, ai laboratori, e poi concerti, mostre, spettacoli, flash-mob e book-crossing in luoghi simbolo delle città. Importante anche l’apporto delle biblioteche che per la Festa si trasformano in luoghi pulsanti di cultura. Collegato alla Festa è anche il concorso di scrittura creativa multimediale «Scrivoanchio.it», promosso da Tholos editrice e dall’associazione culturale «28», per ragazzi dai 14 ai 18 anni (i dettagli sul sito www.scrivoanchio.it). Tra i tanti eventi segnaliamo, a Bari, il 27, alle 19.30, al Caffè D’Arte Dolceamaro, la conversazione tra Franco Fiorentino, Michele Laforgia, Daniele Amoruso, Vincenzo Rizzi; alle 18, nel Granteatrino Casa di Pulcinella, lettura animata Avvoltoio Giovanni va a scuola di Paolo Comentale, su disegni di Simone Frasca; a Mola (Bari), in piazza XX settembre, Notte bianca della poesia; a Martina Franca (Taranto), auditorium comunale Cappelli, ore 18, Mario Desiati presenta il suo ultimo libro Mare di zucchero.

Per gli appuntamenti pre e post Festa, ricordiamo, il 22 a Noicattaro (Bari, Palazzo della Cultura, 18.45), Gino Roncaglia parla del suo libro L’ultima rivoluzione con Alessandro Laterza, coordina Sebastiano Valerio; il 26, a Massafra (Taranto), reading di lettere d’amore in Un viaggio chiamato amore; il 30, letture di Il mare non bagna Napoli con la voce di Nunzia Antonino, a Bitritto (Bari). Programma completo è su www.presidi.org.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400