Cerca

Ilva, operaio cade e batte la testa: non è grave «Operai avvelenati per decenni»

TARANTO – Un operaio, Mariano Severi, della ditta 'Castiglià di Massafra, dell’appalto Ilva, è rimasto ferito in un incidente sul lavoro avvenuto nella zona della discarica dello stabilimento siderurgico di Taranto. Il lavoratore, secondo fonti della Fim Cisl, stava sistemando un telone su un camion quando è caduto battendo la testa. Il ferito è stato soccorso e trasportato in ospedale per essere sottoposto ad accertamenti. Le sue condizioni non sarebbero gravi
Ilva, operaio cade e batte la testa: non è grave «Operai avvelenati per decenni»
TARANTO – Un operaio, Mariano Severi, della ditta 'Castiglià di Massafra, dell’appalto Ilva, è rimasto ferito in un incidente sul lavoro avvenuto nella zona della discarica dello stabilimento siderurgico di Taranto. Il lavoratore, secondo fonti della Fim Cisl, stava sistemando un telone su un camion quando è caduto battendo la testa. Il ferito è stato soccorso e trasportato in ospedale per essere sottoposto ad accertamenti. Le sue condizioni non sarebbero gravi

Sull'episodio indagano gli ispettori del lavoro.
Giovedì scorso, sempre all’interno dell’Ilva, si è verificato un incidente mortale. Angelo Iodice, dipendente della ditta 'Global Costruzionì, 54enne di Pratica di Caserta, è stato travolto da un escavatore condotto da un collega mentre eseguiva lavori di ripristino sui binari nell’area dell’Acciaieria 1. Sono tre gli indagati per omicidio colposo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400