Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:27

Grazie a «Robin» tornano a zampillare le fontane pubbliche

LIZZANO - Qualcuno grida al miracolo a Lizzano dopo aver riscontrato che diverse fontane pubbliche hanno ripreso a funzionare. Queste fontane sono state ripristinate non dall’ente preposto bensì da un normale cittadino, un volontario che si fa chiamare “Robin”, forse per emulare il famoso Robin Hood
Grazie a «Robin» tornano a zampillare le fontane pubbliche
LIZZANO - Qualcuno grida al miracolo a Lizzano dopo aver riscontrato che diverse fontane pubbliche hanno ripreso a funzionare, a far zampillare l’acqua, dissetando cittadini ed anche turisti. Ma tre di queste fontane pubbliche sono state ripristinate non dall’ente preposto bensì da un normale cittadino, un volontario che ha messo a disposizione della collettività il suo ingegno, la sua voglia di fare qualcosa per il suo paese, rimettendo a posto queste tre fontane pubbliche. E questa persona si fa chiamare “Robin”, forse per emulare il famoso Robin Hood, l’eroe popolare inglese. Colui che ha riportato l’acqua alle fontane di Lizzano.

Una sorta di salvatore che l’associazione di volontariato Attiva Lizzano, più volte in prima fila per tante battaglie di carattere ambientale, ha elogiato. «Da diversi anni tutte le fontane pubbliche di Lizzano gravavano in uno stato di abbandono - ha sottolineato l’associazione guidata dal presidente Angelo Del Vecchio - , privando i cittadini e turisti di approvvigionarsi di acqua pubblica. Un anonimo paladino della giustizia, autoproclamatosi Robin, ha riportato al totale funzionamento tre di queste fontane pubbliche situate in punti strategici del paese».

Attiva Lizzano entra nel merito della problematica della rete idrica in cui versa il paese. «A causa della mancanza di rete idrica in buona salute parte di Lizzano, da anni, i cittadini reclamavano con urgenza il ripristino delle fontane, essendo costretti a rifornirsi di acqua dai paesi limitrofi». Attiva Lizzano fa poi queste riflessioni finali sulla fontane pubbliche rimesse in sesto. «Al momento attuale altre fontane del paese necessitano il completo ripristino. Ci chiediamo: sarà Robin a riportarle al loro normale funzionamento o l’ente preposto?».

L’ultimo interrogativo di Attiva Lizzano prende di mira la questione inerente l’intera rete idrica del paese, alle prese con ritardi. «E ancor di più ci chiediamo: a che punto è il completamento della rete idrica nel nostro paese?». E’ auspicabile che arrivi a stretto giro la risposta degli amministratori di Lizzano su una problematica, un servizio fondamentale e prioritaria come quello di garantire un rete idrica in paese privo di intoppi, specie per quelle famiglie che risiedono nelle periferie di Lizzano. Robin ha dimostrato ai suoi concittadini che si può contribuire a migliorare il proprio paese, mettendosi gratuitamente al servizio degli altri. Adesso tocca al Comune fare il resto per la rete idrica. [angelo occhinegro]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione