Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 07:37

Ragazzo suicida, quarto caso in un mese nel Tarantino

PULSANO (TARANTO) – Un ragazzo di 22 anni si è ucciso impiccandosi nel bagno di una villa, in località Le Canne, a Pulsano. Si tratta del quarto suicidio nella provincia ionica in meno di un mese. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno avviato le indagini per comprendere le ragioni che hanno spinto il giovane a togliersi la vita
L'intervento del vescovo di Taranto: in nostra società c'è solitudine
Ragazzo suicida, quarto caso in un mese nel Tarantino
PULSANO (TARANTO) – Un ragazzo di 22 anni si è ucciso impiccandosi nel bagno di una villa, in località Le Canne, a Pulsano. Si tratta del quarto suicidio nella provincia ionica in meno di un mese. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno avviato le indagini per comprendere le ragioni che hanno spinto il giovane a togliersi la vita.

Due giorni fa si era suicidato, lanciandosi dal balcone di un appartamento di via Lazio, un 37enne cassintegrato che aveva perso il lavoro a Modena. Dopo quest’ultimo suicidio era intervenuto con una nota l’arcivescovo di Taranto, mons.Filippo Santoro, che aveva parlato dell’esistenza nella società “di una profonda solitudine”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione