Cerca

Doping, revocati domiciliari a sub disabile e recordman

TARANTO – Il tribunale del riesame di Brindisi, accogliendo il ricorso presentato dagli avvocati Lorenzo Bullo e Cosimo Micera, ha disposto la remissione in libertà di Paolo De Vizzi, il 'sub' disabile 40enne di Manduria finito agli arresti domiciliari l’11 giugno scorso nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Brindisi su un presunto traffico di sostanze dopanti
Doping, revocati domiciliari a sub disabile e recordman
TARANTO, 30 GIU – Il tribunale del riesame di Brindisi, accogliendo il ricorso presentato dagli avvocati Lorenzo Bullo e Cosimo Micera, ha disposto la remissione in libertà di Paolo De Vizzi, il 'sub' disabile 40enne di Manduria finito agli arresti domiciliari l’11 giugno scorso nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Brindisi su un presunto traffico di sostanze dopanti.

L'inchiesta aveva portato all’esecuzione, nei confronti di 11 persone, di una ordinanza di custodia cautelare emesse dal gip Valerio Fracassi su richiesta del sostituto procuratore Milto Stefano De Nozza. Altre 54 persone sono indagate in stato di libertà. De Vizzi è campione di permanenza sott'acqua e prima dell’arresto si stava preparando ad un nuovo record.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400