Cerca

Revocati domiciliari a 4 fiduciari di Riva

TARANTO – Il gup del Tribunale di Taranto Vilma Gilli, titolare del fascicolo legato all’inchiesta sull'Ilva 'Ambiente svenduto', ha revocato gli arresti domiciliari nei confronti di Alfredo Ceriani, Giovanni Rebaioli, Agostino Pastorino ed Enrico Bessone, funzionari del Siderurgico accusati di aver fatto parte di una struttura ombra che rispondeva direttamente alla famiglia Riva
Revocati domiciliari a 4 fiduciari di Riva
TARANTO – Il gup del Tribunale di Taranto Vilma Gilli, titolare del fascicolo legato all’inchiesta sull'Ilva 'Ambiente svenduto', ha revocato gli arresti domiciliari nei confronti di Alfredo Ceriani, Giovanni Rebaioli, Agostino Pastorino ed Enrico Bessone, funzionari del Siderurgico accusati di aver fatto parte di una struttura ombra che rispondeva direttamente alla famiglia Riva che governava lo stabilimento e che avrebbe contribuito al disastro ambientale di Taranto. Per gli imputati (tra le 49 persone fisiche, oltre a tre società che rischiano il processo), è stato disposto l’obbligo di dimora. Gli ex fiduciari dell’Ilva, difesi dagli avvocati Egidio Albanese, Franz Pesare e Luca Sirotti, furono arrestati il 6 settembre 2013 e successivamente ottennero i domiciliari su disposizione del Tribunale del riesame, che annullò contestualmente la misura cautelare (domiciliari) nei confronti di Lanfranco Legnani, indicato come 'direttore ombrà dello stabilimento siderurgico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400