Cerca

Lavoratori Marcegaglia in sit in: 130 posti a rischio

TARANTO – Sit-in questa mattina, dinanzi alla sede della Prefettura di Taranto, dei lavoratori dello stabilimento Marcegaglia Buildtech di Taranto, che produceva pannelli fotovoltaici ed è stato dismesso in attesa di una possibile riconversione. L’azienda aveva annunciato 130 esuberi, ma il licenziamento era stato scongiurato con la cassa integrazione
Lavoratori Marcegaglia in sit in: 130 posti a rischio
TARANTO – Sit-in questa mattina, dinanzi alla sede della Prefettura di Taranto, dei lavoratori dello stabilimento Marcegaglia Buildtech di Taranto, che produceva pannelli fotovoltaici ed è stato dismesso in attesa di una possibile riconversione. L’azienda aveva annunciato 130 esuberi, ma il licenziamento era stato scongiurato con la cassa integrazione.
I segretari sindacali Piero Berettini della Fim Cisl, Giuseppe Romano della Fiom Cgil e Cosimo Amatomaggi della Uilm e una delegazione delle Rsu aziendali hanno incontrato il vice prefetto “per sensibilizzare il ministero dello Sviluppo Economico – hanno dichiarato congiuntamente – in vista della programmata convocazione entro il mese di giugno, in maniera da prospettare con la dovuta attenzione una possibile ed auspicata soluzione della vertenza”.

La Praxi, società di consulenza incaricata da Marcegaglia come advisor per individuare potenziali investitori interessati allo stabilimento di Taranto, secondo le organizzazioni sindacali “non ha ancora portato risultati concreti”. I sindacati si sono opposti alla proposta dell’azienda di smontare parte della linea produttiva di Taranto portandola a Pozzolo Formigaro, in provincia di Alessandria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400