Lunedì 23 Luglio 2018 | 00:20

il triplice omicidio del 2017

La strage del militare
c’è il «sì» alla perizia

Ammesso il rito abbreviato chiesto dalla difesa dell’appuntato

 La strage del militare c’è il «sì» alla perizia

Sarà conferito il prossimo 14 stetembre al professor Oronzo Greco l’incarico di effettuare una perizia psichiatrica sull'appuntato scelto dell'Arma Raffaele Pesare che il 18 novembre dell’anno scorso a Sava ha ucciso a colpi di pistola il padre Damiano, la sorella Nella e il cognato Salvatore Bisci, tentando subito dopo il suicidio. Il giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Tommasino, accogliendo la richiesta formulata dall’avvocato difensore Lorenzo Bullo e malgrado il parere negativo del sostituto Maria Grazia Nastasia e dell’avvocato di parte civile Franz Pesare, ha disposto la consulenza, ammettendo così il processo con il rito abbreviato chiesto dall’avvocato Bullo condizionandolo, appunto, alla perizia psichiatrica finalizzata a valutare la capacità di intendere e volere del militare al momento del triplice delitto e all’esame dell’imputato, già fissato proprio per il 14 settembre. Esame dell’imputato che su richiesta fatta dal pm Nastasia sarà videoregistrato.

Nei confronti di Pesare il giudice Ruberto, firmatario del decreto di giudizio immediato chiesto dalla Procura, decreto poi opposto dall’avvocato Bullo che ha optato per il rito abbreviato, così come aveva già fatto in occasione dell’ordinanza di custodia cautelare, contesta l'omicidio volontario aggravato dalla circostanza di averlo compiuto nei confronti di un ascendente e della sorella. Non viene invece contestata l'aggravante della premeditazione, segno evidente che Pesare ha agito di impulso e non seguendo un piano preordinato.

Secondo l’accusa, Pesare è arrivato nell'abitazione della sorella, in via Giulio Cesare a Sava, dove il padre Damiano viveva da quando era rimasto vedovo, attorno alle 11.30, come documentato dalle immagini di un sistema di video sorveglianza. È entrato nell'abitazione dall'ingresso secondario che porta alla cucina ubicata al piano terra. Lì ha discusso con i suoi parenti, facendo fuoco poco dopo le 12. Il medico legale Alberto Tortorella ha riscontrato tre proiettili nel corpo della sorella, due in quello del padre e due in quello del cognato. I carabinieri hanno invece recuperato dieci bossoli a terra, compreso quello del colpo che Pesare si è esploso sotto al mento nel tentativo di suicidarsi, quattro proiettili inesplosi a terra e un proiettile in canna alla pistola calibro 9 di ordinanza che il carabiniere portava con sé pur essendo in licenza da qualche giorno. Alle 12.15 Raffaele Pesare ha chiamato un collega, dicendogli con voce agitata e in dialetto quanto era successo: «Aiutami, aggia cisu sorma, caniauma e sierma, aiutatemi mo' mi ciu puru iu' aggiu fattu na minchiata».

In apertura di udienza, l’avvocato Franz Pesare si è costituito parte civile per conto del figlio e di un altro familiare dell’imputato.[M.Maz.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Procura Taranto: rispettate40 prescrizione su 42: archiviareaccuse per commissari e tecnici

Ilva, Procura Taranto: rispettate
40 prescrizioni su 42: archiviare
accuse per commissari e tecnici

 
Gara Ilva, bufera su Di Maio«Annullamento è una follia»Cantone (Anac) frena sul parere

Gara Ilva, bufera su Di Maio. Cantone (Anac) frena. Ministro: «Verifichiamo»

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

 
Spaccio di droga19 arresti a Taranto

Spaccio di droga
19 arresti a Taranto

 
Ilva, Codacons esclusi da Misepresenta ricorso a Consiglio Stato

Ilva, Codacons esclusi da Mise
presenta ricorso a Consiglio Stato

 
Emissioni di nubi maleodoranti Eni e Hidrochemical a giudizio

Emissioni di nubi maleodoranti
Eni e Hidrochemical a giudizio

 
Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Di Maio: «Hanno fatto un pasticcio. Al via indagine»
Emiliano: Anac ci ha dato ragione

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS