Cerca

Santeramo coglie tre punti fondamentali

Nella 22ª giornata della serie A1 di pallavolo femminile, le murgiane superano 3-0 il Vicenza e riprendono la marcia verso la salvezza. Guarda invece ai playoff Castellana Grotte, che torna al successo anche in trasferta grazie al secondo tiebreak vincente di fila
Santeramo coglie tre punti fondamentali
BARI - Importantissimo successo dell Tena Santeramo contro Vicenza nella gara della ventiduesima giornata della serie A1 femminile di pallavolo. Le baresi di coach Mastrangelo hanno avuto la meglio del Vicenza fanalino di coda per 3-0 (25-16, 25-22, 25-18), risultato che permette di riprendere la corsa verso la salvezza (le pugliesi devono superare la concorrenza del Chieri). 

Nonostante il successo, il presidente Franco Carone ha revocato l’incarico di direttore sportivo a Francesco Ciccarone per sopravvenuta incompatibilità. La decisione di allontanare Ciccarone è maturata negli ultimi giorni, ma è stata ufficializzata soltanto oggi per non turbare l’ambiente alla vigilia di una delicatissima sfida salvezza.

Guardano invece alla zona playoff in casa Castellana Grotte, al secondo tie break vincente in sette giorni, stavolta nell'anticipo giocato a Cesena. Tornato il successo anche in trasferta, tra meno di 48 ore (lunedì 16 marzo alle ore 20,30) la Florens sarà impegnata sul campo della Despar Perugia.

Nel Cesena da registrare l'assenza della brasiliana Fé Berti (sospesa per doping) e, almeno in partenza, di De Luca: formazione così rivoluzionata da Benelli con Swiderek in regia, Ssuschke opposta, Usic e Mifkova schiacciatrici, Piolanti e Musti De Gennaro centrali con Mazzoni libero. Florens al completo, invece, con Dalia in regia, Quaranta opposta, Elisangela e Soninha in banda, Scott-Arruda e Petkova al centro, Sansonna libero.

PRIMO SET - Inizio da 3-3 con due di Dalia. Il break è di Soninha: due di fila (un muro) per il 4-6. Due di Mifkova e un muro di Piolanti per il sorpasso Cesena: 9-8. Usic consolida il vantaggio in attacco (14-12) e a muro (16-14). Ancora muri: Mifkova su Quaranta, Ssuschke su Elisangela e Piolanti su Quaranta per il 20-17. E' ancora nelle “stoppate” che Cesena fa male a Castellana: Piolanti e Swiderek per il 24-19. Chiude Musti De Gennaro in fast il 25-19.

SECONDO SET - Si riparte dal muro (9 punti nel primo più 2 a inizio secondo) e dalla difesa emiliana: 5-4 con Mifkova. Due muri di Petkova, tre di fila per Quaranta: 10-12. Allunga la Florens col muro (10-15) e il primo tempo di Scott-Arruda: 13-16. Soninha in pallonetto e a muro (15-19). Sempre la brasiliana in diagonale (16-20) e con l'incrocio: 17-22. Petkova dal centro, Elisangela in block out e con una splendida giocata d'esperienza per il 19-25.

TERZO SET - Musti De Gennaro in attacco, Sansonna in difesa: inizio in parità (3-3). Ace “sporco” di Elisangela e due di Soninha: 5-7. Due muri di Petkova e una “magata” di Soninha, la Florens scappa (5-12) e piazza un break pesante sul 7-14 con due di Quaranta. Il block out del capitano e la parallela di potenza di Elisangela per il 9-18. Soninha infila il muro cesenate e stoppa Musti De Gennaro: 11-21. Il muro di Petkova e l'errore di Mifkova per il 16-25.

QUARTO SET - Inizio in equilibrio con tanti errori da una parte e dall'altra (soprattutto in battuta, addirittura tre): 6-6. Allungo Cesena (11-8) con la parallela di Usic, Quaranta spezza il break (12-9), Usic ne piazza un altro: 15-9. Primo tempo, muro e fast di Scott-Arruda (16-12), ma Cesena tiene grazie a tre errori Florens (20-15) e all'ace di Mifkova: 21-15. De Luca d'esperienza su due palle vaganti (24-17) e Usic chiude in block out il set degli errori: 25-19.

QUINTO SET - Senza break (due di Usic, due di Scott-Arruda, tante belle difese, qualche errore) fino al 5-6: ace di Quaranta. Scott-Arruda ancora in fast per il 6-7, poi il muro di Soninha su Ssuschke: 6-8. Come nel tie break interno contro Busto è proprio la brasiliana a piazzare il break più pesante. Tre di fila (block out, parallela e diagonale) per il 7-11. Petkova in fast, un'altra “magata” di Soninha e l'errore di Musti De Gennaro per il 9-15 finale. 

Tra gli uomini, Cuneo ha la meglio in casa su Martina Franca nella penultima giornata del torneo di A1. I tarantini, già salvi, sono stati sconfitti per 3-0 (25-17, 25-18, 25-13). Nell'undicesima giornata di ritorno della serie A2, perde un'occasione la Materdomini Castellana. I ragazzi di Lattari si fanno battere in casa da Roma (1-3: 25-21, 19-25, 20-25, 23-25) diretta concorrente nella corsa verso i playoff. Sconfitta interna anche per Gioia del Colle, ma al tiebreak (23-25, 25-22, 19-25, 29-27, 11-15) e contro la capolista Santa Croce, risultato che non pregiudica il piazzamento tra le prime.

Lunedì 16 marzo alle ore 20.30 si giocherà l’anticipo della ventiquattresima giornata (programmata per domenica 29 marzo) Despar Perugia-Cgf Recycle Florens Castellana Grotte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400