Cerca

Bari-Avellino per mantenere la leadership

Il club pugliese vuol proseguire il cammino nel campionato cadetto che lo vede al primo posto con 53 punti, due lunghezze in più del Livorno. Bari che potrebbe allungare dopo il match di sabato (ore 16) al «San Nicola» contro l'Avellino. Arbitrerà Stefanini di Prato
Bari-Avellino per mantenere la leadership
stadio san nicolaIl Bari ha riguadagnato la vetta della classifica di serie B ed è deciso a mantenere la leadership. Il club pugliese vuol proseguire il cammino nel campionato cadetto che lo vede al primo posto con 53 punti, due lunghezze in più del Livorno. Bari che potrebbe allungare la serie di risultati positivi nel match in programma sabato al «San Nicola» contro l'Avellino penultimo in graduatoria.

Il Livorno non può permettersi ulteriori passi falsi se vorrà seguire la scia della formazione di Antonio Conte con l’obiettivo comune di tornare nella massima categoria. Il Livorno di Acori potrebbe a sua volta sfruttare il turno casalingo che vede opposto il club labronico al Cittadella. La nona giornata di ritorno del campionato di serie B mette in calendario altre partite dall’alto tasso spettacolare e con punti preziosi in palio.

Si comincia con due anticipi, in programma domani. Alle 19 ad Ascoli Piceno, la squadra bianconera ha voglia di proseguire il buon rendimento dall’arrivo del tecnico Franco Colomba. L’Ascoli ha inanellato prestazioni convincenti che proiettano il club marchigiano a metà classifica con il chiaro intento di puntare in alto. Il calendario riserva all’Ascoli il turno casalingo contro un Piacenza che in trasferta non si è reso mai pericoloso. Alle ore 21, allo «Castellani» l’Empoli di Silvio Baldini (ex di turno) è impegnato nel match-clou con il Parma. Gara indecifrabile in sede di pronostico, fra due squadre lanciate verso la serie A.

Il Mantova di Mario Somma è a caccia della vittoria che possa far riprendere quota ai «virgiliani»: l’avversario di turno è il Sassuolo che occupa il quarto posto e vuole puntare decisamente in alto. Punti pesanti in chiave salvezza a Modena dove il club emiliano è pronto e ricevere la visita dell’Ancona. Gialloblù favoriti dal fattore campo ma i dorici di Monaco sono una delle formazioni più imprevedibili del campionato.

Il Rimini sta cercando di dare continuità al proprio rendimento: i biancorossi romagnoli tornano a giocare in casa nel match che li vedrà opposti al Frosinone. I ciociari di Braglia proveranno a portar via almeno un punto per rinfrancare la propria posizione in classifica.

La Salernitana non può fallire l’appuntamento con la vittoria nel match dell’Arechi contro il Grosseto. I campani stanno svicolando nella zona retrocessione e devono necessariamente portare a casa l’intera posta in palio. I toscani godono di un buon redimento e potrebbero tentare il colpaccio.

Il Treviso è reduce dal punto d’oro rimediato in a Parma nel turno precedente. I veneti sono ancora relegati all’ultimo posto e cercheranno di regalare ai tifosi la sesta vittoria stagionale contro il Pisa.

Il Brescia di Sonetti, supportato dalla vena realizzativa di Caracciolo, punta al podio della classifica. Il club lombardo giocherà però in un campo difficile come il «Rocco» di Trieste. Gli alabardati di Maran, infatti, sono un avversario ostico soprattutto nelle gare casalinghe.

Chiude il quadro delle gare valide per la trentesima giornata il match del «Menti»: a Vicenza la squadra biancorossa di Gregucci riceve la visita dell’Albinoleffe. Gara aperta ad ogni risultato fra due squadre dal rendimento costante.

Queste le terne arbitrali (con il quarto uomo), designate per la 30ª giornata (9ª di ritorno) del campionato di calcio di Serie B, in programma sabato 14 marzo alle 16

Ascoli-Piacenza (domani, ore 19): Velotto di Grosseto (La Rocca-Bianchi G./Colasanti);
Bari-Avellino: Stefanini di Prato (Bernardoni M.-Masotti/Vivenzi);
Empoli-Parma (domani, ore 21): Russo di Nola (Biasutto-Lion/Affinito);
Livorno-Cittadella: Candussio di Cervignano del F. (Fittante-Bagnoli/Cervellera);
Mantova-Sassuolo: Bergonzi di Genova (Angrisani-Toscano/Borracci);
Modena-Ancona: Ciampi di Roma (Perri-Ciancaleoni/Manera);
Rimini-Frosinone: Scoditti di Bologna (Ponziani-Italiani/D’Iasio);
Salernitana-Grosseto: Tommasi di Bassano del G. (Pugiotto-Cariolato/Intagliata);
Treviso-Pisa: Marelli di Como (Segna-Melloni/Spadaccini);
Triestina-Brescia: Rocchi di Firenze (Calcagno-Griselli/La Mura);
Vicenza-Albinoleffe: Tozzi di Ostia Lido (Buonocore-Didato/Ceccarelli).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400