Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 09:04

Cras, operazione Europe Cup

Al via le prevendite della semifinale di andata della competizione di basket femminile. Taranto affronterà la Dynamo Mosca (ore 20,30 in diretta su RaiSportPiù). Giovedì si raccoglieranno fondi per la piccola Serena, bimba di due anni affetta da encefalopatia epilettica
Cras, operazione Europe Cup
Roberto Ricchini (tecnico del Cras Taranto)TARANTO - In campo per la finale di Europe Cup e per la battaglia benefica a favore della piccola Serena. Appuntamento doppiamente speciale giovedì prossimo, 12 marzo, alle ore 20,30 al PalaMazzola di Taranto. Per il Cras la storica sfida di semifinale di Europe Cup, contro la Dynamo Mosca, quarta forza del campionato russo e testa di serie “immacolata” della manifestazione continentale per club del basket femminile, visto il suo trend stagionale di 12 vittorie su 12 match.

RICCHINI TORNA A LAVORO - Dopo due giorni di riposo totale concessi alla squadra, successivamente alla final four di Coppa Italia di Faenza, Roberto Ricchini è tornato oggi a lavorare con il suo gruppo al completo al PalaMazzola di Taranto. Doppia seduta, al mattino ed al pomeriggio, oggi e domani, vigilia di una partita fondamentale per l’obiettivo internazionale di questa stagione, che vede il Cras brillare con il suo trend di 10 vittorie su 12 partite.
L’ultimo precedente è però negativo, visto che a Faenza la formazione rossoblù, col -3 imposto da Parma, è uscito fuori dai giochi per la Coppa Italia. «In quel caso abbiamo pagato una nostra debolezza mentale, rispetto all’avversario. Ma ormai dobbiamo archiviare questa battuta di arresto e ritrovare quell’unione tattica che sinora ci ha permesso di vivere da protagonisti sia il cammino italiano che quello continentale. Se giochiamo da Cras, possiamo tenere testa ad un avversario robusto come la Dynamo Mosca». A suonare la carica è l’ala francese Audrey Sauret-Gillespie, che è alla ricerca della sua forma migliore dopo tre mesi di stop forzato dalle cattive condizioni del ginocchio.

In vista del match di andata della Europe Cup (ritorno a Mosca previsto per giovedì 19, chi fa più punti nell’arco degli 80 minuti di gioca piomba in finale, dove troverà la vincente della sfida parallela Dynamo Kursk-Galtasaray), la società ha fatto partire le prevendite. Biglietti interi a 7 euro, ridotti (studenti, minorenni ed over 65) a 4 euro. Validi gli abbonamenti del campionato, con i possessori che avranno diritto sul posto numerato. Acquisto dei tagliandi presso la segreteria del Cras, sita presso il PalaMazzola, dalle ore 10 alle 12, dalle 17 alle 20, con apertura del botteghino giovedì presso il PalaMazzola dalle ore 19.

AIUTIAMO LA PICCOLA SERENA - Dopo quello di Giovanni Battista, da tre settimane Florida, in provincia di Taranto è scoppiato un nuovo caso di solidarietà. Protagonista, sua malgrado, la piccola Serena Quaranta. La bimba di due anni è affetta dalla nascita da encefalopatia epilettica, ed abbisogna di un’onerosa ossigenoterapia che può avvenire solamente negli Stati Uniti. Col fine di permettere questo viaggio della speranza, si è anche mobilitata la società del Cras che, in collaborazione con la tifoseria, sia durante il match di giovedì con Mosca che con quello di campionato domenica prossima con Pozzuoli, promuove una raccolta libera di fondi. Due i centri raccolta, che il pubblico troverà all’ingresso del PalaMazzola, sia da via Venezia che da via Battisti. Per poter permettere alla famiglia Quaranta di avere una speranza sulla guarigione della propria figlia, serve un sostegno. Il Cras ha accettato di buon grado di contribuire a questa battaglia della solidarietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione