Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 04:25

Gallipoli-Foggia, derby da gustare

In Prima Divisione domenica si diputerà l'attesa sfida. Giannini recupera Bonatti, ma perde Vastole squalificato. Novelli avrà capitan Pecchia. In programma anche  Taranto-Ternana e Potenza-Crotone. In Seconda Divisione, spicca Cosenza-Noicattaro
Gallipoli-Foggia, derby da gustare
Foggia-Gallipoli 1-0GALLIPOLI - Ogni partita ha una storia a sè ma quando si tratta di derby allora tutti i pronostici possono rivelarsi sbagliati. Così può accadere domenica quando il Gallipoli dovrà vedersela contro il Foggia nel derby di Puglia. «È una gara molto difficile - dice Gegè Rossi - perché il Foggia è una squadra forte e già all’andata ci mise in difficoltà soprattutto con le armi della velocità e della rapidità. Considero il Foggia come una tra le prime sei squadre del campionato e credo che verrà per giocarsi la partita a viso aperto e quindi sarà molto difficile avere la meglio sui nostri avversari».

All’andata si impose il Foggia (1-0) e fu la prima sconfitta della comapgine allenata da mister Giuseppe Giannini. La capolista vorrà vendicare quella sconfitta. «Non si tratta di vendicare o meno una sconfitta - continua il numero uno gallipolino - ma solo di riuscire a fare più punti possibili per rimanere sempre in testa alla classifica. Dobbiamo avere gran rispetto per i nostri avversari e scendere in campo molto concentrati. Anche una minima distrazione può esserci fatale contro una squadra formata da giocatori esperti. La società nelmercato di gennaio ha lavorato senza stravolgere la rosa e il mister è veramente bravo e sa il fatto suo».

Il Gallipoli guida la classifica con 2 punti di vantaggio sul Crotone e 7 sul duo Arezzo- Benevento. «Il campionato è ancora lungo e nulla è stato deciso - conclude Rossi - per cui dobbiamo solo pensare a dare il massimo ogni domenica. Sette punti di vantaggio non sono tanti e basta sbagliare un paio di partite per essere raggiunti dagli inseguitori. Dobbiamo continuare per la nostra strada facendo anche l’impossibile per essere primi anche l’ultima giornata».

Domenica sarà assente Gaetano Vastola che dovrà scontare una giornata di squalifica per somma di ammonizioni e al suo posto verrà schierato sulla fascia destra Francesco Cangi. Incerta anche la presenza di Christian Cimarelli e Paolo Antonioli. Mister Giannini, invece, potrà contare sul rientro di Matteo Bonatti che ha scontato un turno di squalifica ed è quindi nuovamente disponibile.

QUI FOGGIA - Torna Fabio Pecchia nel Foggia che va pian pianino ricomponendosi in vista del rush finale. Uno dei due grandi infortunati (l’altro è Salgado), come ampiamente annunciato a inizio settimana, è di nuovo abile e arruolabile già pronto per essere gettato nella mischia domenica contro il Gallipoli. Dunque niente panchina per l’ex juventino, come pure era stato ipotizzato.

Novelli ieri l’ha schierato dal primo minuto contro i dilettanti del Torremaggiore nella sua posizione originaria a ridosso della punta con risultati tutto sommato incoraggianti per il Foggia che recupera un elemento di sicuro affidamento. E’ stato un collaudo proficuo, il capitano si è mosso bene come pure il francese Malonga che ha messo a segno tre degli undici gol (a zero) complessivamente entrati nella porta avversaria.

A un mese esatto dall’infor tunio alla coscia (25 gennaio) che lo costrinse a uscire nel match di Cava dè Tirreni, Pecchia è sembrato già in forma campionato ed ha diretto il gioco. Migliore benvenuto per il giovane Malonga non poteva esserci: domenica al “Bianco” toccherà a lui guidare l’intero reparto avanzato. Si delinea così la formazione che Novelli intende schierare contro il Gallipoli. Se Pecchia non dovesse fare scherzi, il posto da trequartista dietro la punta è il suo.

A giudicare dalle mosse in campo operate ieri dal tecnico, l’escluso dovrebbe essere Velardi dal momento che Mancino è stato arretrato sulla linea dei centrocampisti. Piccolo e Troianiello i due esterni a sostegno del reparto avanzato. Con Pecchia nel motore dal primo minuto al “Bianco” si ripeterebbe il «prodigio» dell’andata quando proprio contro il Gallipoli l’ex juventino recuperò a tempo di record lo stiramento alla coscia rimediato sempre contro la Cavese.

Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 24ª giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima

PRIMA DIVISIONE - GIRONE B

Juve Stabia-Perugia: D’Alesio di Forlì
Potenza-Crotone: De Benedictis di Bari
Cavese-Paganese: Giacomelli di Trieste Virtus
Lanciano-Pescara: Zanichelli di Genova
Pistoiese-Arezzo: Gambini di Roma 1
Benevento-Sorrento: Liotta di Lucca
Foligno-Real Marcianise: Perisan di Pordenone
Taranto-Ternana: Bietolini di Firenze
Gallipoli-Foggia: Corletto di Castelfranco Veneto

SECONDA DIVISIONE – GIRONE C

Cosenza-Noicattaro: Lupo di Matera
Manfredonia-Gela: Baratta di Salerno
Vigor Lamezia-Andria Bat: Bolano di Livorno
Isola Liri-ValdiSangro: D’Iasio di Bari
Pescina VdG-Melfi: Merlino di Udine
Scafatese-Catanzaro: Merchiori di Ferrara
Monopoli-Cassino: Peretti di Verona
Vibonese-Barletta: Coccia di San Bendetto del Tronto
Igea Virtus-Aversa Normanna: Manna di Isernia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione