Cerca

Il Lecce si affida a Tiribocchi-Cacia

Per l'incontro della venticinquesima giornata della serie A di calcio, i salentini presenteranno l'inica coppia d'attacco disponibile contro la Lazio. Castillo è praticamente fuori, Papa Waigo pure. Anche i biancocelesti hanno due uomini in forse: sono Pandev e Mauri
Il Lecce si affida a Tiribocchi-Cacia
Simone Tiribocchi (Lecce)LECCE – Mario Beretta dovrebbe affidare al rientrante Vives il compito di trequartista nel Lecce che domenica pomeriggio affronterà al «Via del Mare» la Lazio dell’ex Delio Rossi. Assente quasi certamente il bomber Castillo (non ha recuperato l'infortunio di Cagliari), Beretta sembra essere intenzionato a schierare la squadra con il 4-3-1-2, affidando come detto a Vives il ruolo di supportare le due punte Cacia e Tiribocchi, quest’ultimo sulla via della completa guarigione dopo l’infortunio rimediato in settimana.

Oltre all’impiego di Vives a ridosso delle due punte, potrebbe esserci l’utilizzazione di Munari come estrerno di sinistra e quello di Giacomazzi (in ballottaggio con Ariatti) sul fronte destro. Un’altra novità potrebbe riguardare ial ritorno in difesa di Esposito al posto di Giuliatto. Al momento, si tratta di pure e semplici considerazioni. Forse sapremo qualcosa di più sul Lecce anti-Lazio domani pomeriggio dopo la rifinitura allo stadio.

Probabile formazione (4-3-1-2): Benussi; Polenghi, Stendardo, Fabiano, Esposito; Munari, Edinho, Giacomazzi (Ariatti); Vives; Cacia, Tiribocchi. 

STENDARDO: IN CAMPO PER VINCERE - «Sicuramente domenica andremo in campo per vincere, come del resto cerchiamo di fare in tutte le partite. Da qui alla fine ci aspettano delle finali, dovremo essere consapevoli delle nostre forze e cercare di non abbatterci nei momenti di difficoltà». Lo ha detto Guglielmo Stendardo, difensore del Lecce, in vista della sfida alla squadra dell’ex Delio Rossi. «La Lazio è una squadra che ha qualità e valori importanti; è strano che abbia avuto questa flessione, magari all’inizio hanno ottenuto dei risultati che neanche loro si aspettavano, ma comunque lotteranno per raggiungere un posto in Uefa. Dovremo prestare particolare attenzione al loro attacco, che è il loro punto di forza; hanno degli attaccanti molto veloci come Rocchi, Pandev, Zarate e Foggia, che in questo momento è sicuramente il giocatore più in forma della squadra romana. In difesa dovremo essere bravi a controbattere i loro attacchi. Inutile nascondere che per me questa contro la squadra di Rossi è un gara particolare, essendo un calciatore della Lazio – spiega Stendardo – darò il massimo per i colori giallorossi, assieme ai miei compagni, per cercare di ottenere i tre punti domenica prossima».

LAZIO: IN DUBBIO PANDEV E MAURI. PRONTO MANFREDINI - Nella consueta amichevole infrasettimanale di Formello, la Lazio ha battuto 7-0 il Tanas Casalotti, squadra che milita in Eccellenza. Per gli uomini di Rossi a segno Rocchi (doppietta), Zarate, Simone Inzaghi, Foggia, Brocchi e il difensore francese Diakitè. La novità è stata l’utilizzo di Christian Manfedini sul centro-sinistra, assieme a Matuzalem (che sostituirà a Lecce l’infortunato Ledesma) e Brocchi. In attacco, invece, non si è visto Goran Pandev, a riposo per un fastidioso problema all’unghia del piede sinistro. Assenti gli indisponibili Ledesma, Meghni, Del Nero e anche Stefano Mauri (affaticamento ai flessori della coscia destra).

Queste le terne arbitrali, più il quarto uomo, designate a dirigere le gare della 25ª giornata (6ª di ritorno) del campionato di calcio di serie A, in programma domenica 22 febbraio alle 15

Bologna-Inter (sabato 21, 16:00): Ayroldi di Molfetta (Niccolai-Papi/Candussio);
Catania-Reggina: Mazzoleni di Bergamo (Rossomando-D’Agostini/Ciampi);
Fiorentina-Chievo: Brighi di Cesena (Vicinanza-R. Bianchi/Scoditti);
Lecce-Lazio: Gervasoni di Mantova (Chiocchi-Manganelli/Damato);
Milan-Cagliari: Saccani di Mantova (Nicoletti-Romangnoli/Girardi);
Napoli-Genoa: Orsato di Schio (Di Liberatore-Petrella/Trefoloni);
Palermo-Juventus (sabato 21, 20:30): Tagliavento di Terni (Stagnoli-Copelli/Valeri);
Roma-Siena (sabato 21, 18:00): Gava di Conegliano (Viazzi-Liberti/Velotto);
Sampdoria-Atalanta: Giannoccaro di Lecce (Lanciani-De Santis/Stefanini);
Torino-Udinese: De Marco di Chiavari (Giordano-Ghiandai/Romeo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400