Cerca

Gioia del Colle-Castellana, il derby è alle porte

Nell'ottava giornata della serie A2 di pallavolo maschile, si sfideranno le due baresi. La gara di domenica (ore 18) è molto sentita, soprattutto dopo lo 0-3 messo a segno dagli uomini di Cannestracci nell'andata. Coach Lattari sconterà la sua seconda giornata di squalifica
Gioia del Colle-Castellana, il derby è alle porte
Radamès Lattari, coach della Materdomini Castellana GrotteBARI - Tempo di derby nell'ottava giornata della serie A2 di pallavolo maschile. La gara di domenica (ore 18) è molto sentita, soprattutto dopo lo 0-3 messo a segno dagli uomini di Cannestracci nel girone d'andata. Coach Lattari, dal canto suo, sconterà la sua seconda ed ultima giornata di squalifica: quindi sarà ancora Franco Castiglia (uno dei tanti ex della gara) a guidare i gialloblù dalla panchina. «Con Franco la squadra è in una botte di ferro - sottolinea Lattari - ed i risultati lo dimostrano. Contro Loreto i ragazzi hanno guadagnato un buon punto che ci tiene sempre vicini alla zona playoff. Adesso ci aspetta questo derby bellissimo e difficilissimo. Gioia sta facendo un campionato straordinario e faccio i miei complimenti a Cannestracci che sta dimostrando il suo valore. E' un derby e come tale credo sia aperto a qualunque risultato. Loro all'andata hanno vinto meritatamente e non cercheremo domenica di fare meglio per chiudere al meglio un ciclo difficile di partite prima dell'ultima parte di campionato da non sottovalutare ma certamente meno complicato».

Una gara che vedrà tanti ex in campo a partire come detto da Franco Castiglia per cinque stagioni vice allenatore gioiese. Anche il tecnico argentino Jorge Cannestracci ha un passato da ex di Castellana Grotte ma da giocatore nella stagione 1995/96 oltre a a gran parte del suo staff tecnico, Pastore, Ippolito e Sabato, rispettivamente secondo allenatore, Scout e preparatore atletico nelle scorse stagioni di stanza nelle fila gialloblù. In campo a completare gli incroci ci saranno Giuseppe Barbone da parte gialloblù e per nove stagioni con la maglia di Gioia, e Gianluca Nuzzo dall'altra ex opposto della Mater nel 94/95 e 2005/2006. In somma una sfida nella sfida è per questo ancora più affascinante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400