Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 17:17

CALCIO / Stendardo (Lecce) sicuro «A Cagliari possiamo recuperare»

Il difensore guarda alla gara di serie A  in programma domenica alle ore 15 al Sant'Elia: «Dopo la sconfitta casalinga contro l'Inter abbiamo la possibilità di dimostrare che quello di sabato scorso è stato solo un incidente di percorso»
• Lanzafame in dubbio per Bari-Vicenza
• Voci su una possibile vendita del Foggia
• Francavilla-Brindisi slitta a mercoledì 25
• Pallavolo: Castellana, squalifiche in arrivo
• Gioia del Colle, la forza sta nel collettivo

CALCIO / Stendardo (Lecce) sicuro «A Cagliari possiamo recuperare»
Lecce, StendardoLECCE – «Il bello del calcio è che hai subito la possibilità di recuperare; dopo la sconfitta casalinga contro l'Inter abbiamo la possibilità di dimostrare a Cagliari che sabato scorso è stato solo un incidente di percorso». È fiducioso il difensore del Lecce Guglielmo Stendardo che in vista dellaprossima sfida di campionato in terra sarda fa un passo indietro alla gara con i nerazzurri. «Non meritavamo di perdere per 3-0 – continua – per oltre 70 minuti abbiamo disputato una buona gara e secondo me siamo stati sfortunati negli episodi. Quando parlo di episodi mi riferisco, per esempio, alla parata di Julio Cesar sul mio colpo di testa che sinceramente pensavo finisse in rete; sarebbe stato un episodio che avrebbe potuto cambiare il corso della partita perchè avremmo raggiunto il pareggio; magari alla fine avremmo perso lo stesso, ma sarebbe stata un’altra partita».

Parlando invece della partita con il Cagliari dice: «Il prossimo turno ci vedrà impegnati a Cagliari, non è mai facile andare a giocare al Sant'Elia; dovremo mettere in campo lo stesso spirito che abbiamo messo nelle ultime gare disputate fuori casa, sapendo che non sarà facile. Va dato il giusto merito a mister Allegri che sta facendo un ottimo lavoro. La squadra sarda dispone di un reparto avanzato temibile, potendo contare su Acquafresca, Jeda e Cossu. È un trio di giocatori molto importante che fanno della rapidità e velocità il loro punto di forza; Acquafresca è il finalizzatore del Cagliari e come tale è il pi pericoloso».

«Penso che nelle ultime gare la consapevolezza nei nostri mezzi sia aumentata – continua Stendardo – e siamo consapevoli di potercela giocare contro qualsiasi avversario; la cosa importante è trovare la continuità nelle prestazioni. Ringrazio a nome della squadra i nostri tifosi che nella gara di sabato scorso ci sono stati vicino dall’inizio alla fine e che al triplice fischio dell’arbitro, nonostante i 3 gol subiti in casa, ci hanno applaudito».

Due sedute di lavoro per il Lecce che prepara la trasferta di domenica alle 15. Ha lavorato a parte Caserta; nel pomeriggio anche Vives ha svolto lavoro differenziato. I giallorossi sono stati impegnati in un lavoro atletico e tattico. Domani allenamento al Via del Mare alle ore 15.00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione