Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 20:05

TENNIS/ La brindisina Pennetta fa avanzare l'Italia in Fed Cup

Flavia regala il terzo e decisivo punto contro la Francia battendo la Cornet 6-2, 6-2 a Orleans nel quarto di finale della massima manifestazione mondiale femminile per squadre. Il 25 e 26 aprile le azzurre in semifinale affronteranno in casa le campionesse in carica della Russia
• Pallavolo: Forlì-Martina Franca 2-3
• Basket: Enel Brindisi-Pistoia 73-72
TENNIS/ La brindisina Pennetta fa avanzare l'Italia in Fed Cup
Flavia PennettaROMA – Flavia Pennetta ha battuto Alize Cornet (6-2, 6-2 in un’ora e 17 minuti di gioco) ed ha conquistato il 3-0 contro la Francia che qualifica l’Italia alle semifinali della Fed Cup. Il 25 e 26 aprile le azzurre affronteranno in casa le campionesse in carica della Russia che si sono sbarazzate della Cina.

La Pennetta è scesa in campo, al Palais des Sports di Orleans, nel primo incontro della seconda giornata forte del 2-0 maturato ieri grazie all’impresa della stessa Pennetta e di Francesca Schiavone, che hanno superato rispettivamente Amelie Mauresmo (2-6, 7-6, 6-4 dopo aver avuto un match point contro) e Alize Cornet (6-1, 2-6, 8-6).

Battendo in due set Amelie Mauresmo, Sara Errani ha poi portato sul 4-0 l'Italia. La Errani ha chiuso il match con i parziali di 6-3, 6-4 in un’ora e 18 minuti di gioco. Infine, dopo i successi nei singolari è toccato al doppio con Sara Errani in coppia con la tarantina Roberta Vinci regalare alla nazionale il punto del 5-0: sconfitte per 6-4, 6-4 le francesi Severine Bremond e Nathalie Dechy.

Italia in semifinale di Fed CupNonostante il cappotto, non accennano a placarsi le polemiche dei francesi (e la rabbia) dopo il bruciante ko ad. Ieri i padroni di casa hanno presentato al Fed Cup Committe reclamo contro l’Italia per chiedere la squalifica di Flavia Pennetta e, dunque, la vittoria a tavolino della Mauresmo. 

Oggi il vice presidente esecutivo dell’Itf, Juan Margets, ha annunciato che mercoledì ci sarà una riunione del Fed Cup Committe per decidere se prendere o meno in considerazione il ricorso dei francesi. Il reclamo però non ha alcuna possibilità di essere accolto, perchè, come nel calcio, le decisioni dell’arbitro non posso essere modificate a posteriori. La norma dice che le decisioni dell’arbitro in campo è decisiva ed il codice di condotta rientra in questa regola. E il gestaccio della Pennetta, infatti, è stato sanzionato con 2.000 dollari di multa. 

L’episodio contestato è avvenuto ieri sul 6-6 nel corso del tie-break che ha deciso il secondo set. L’azzurra, dopo essersi visto chiamare out dai giudici di linea uno splendido passante sulla riga, ha protestato in modo eccessivo con l’arbitro dell’incontro (la svedese Louise Engzeln), rivolgendole un insulto in lingua spagnola e un gestaccio con la mano. In quel momento si era sul 7-6, dunque sul match point per la Mauresmo. 

Secondo i francesi, il comportamento della Pennetta doveva essere sanzionato con l’espulsione o almeno con un penalty-point, il che avrebbe dato la vittoria alla Mauresmo. Invece l’arbitro, dopo essersi consultata a lungo con il giudice arbitro svizzero Andreas Egli, si è limitata a infliggere a Flavia un warning. Poi la Mauresmo ha commesso il doppio fallo che ha ribaltato l’esito del match. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione