Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 20:39

Il ds

Bari, Sogliano: ambiente
unito per grandi obiettivi

Giancapro gli rinnova il contratto fino al 2020: «Lavoro sempre come se dovessi rimanere in un posto dieci anni»

Sean Sogliano

Sean Sogliano

«Siamo all’inizio di un campionato nel quale può succedere di tutto. Non ci sono ancora certezze, pur con almeno cinque-sei squadre con un organico più forte del nostro. La classifica cambia ogni settimana. Noi abbiamo fatto bene in casa, non bene fuori. Le squadre che fanno qualcosa di importante sono quelle che hanno un ambiente molto unito": questa la fotografia del campionato del Bari firmata dal ds Sean Sogliano in una conferenza stampa al San Nicola.

«E' paradossale - ha proseguito il ds del Bari - dire che i tifosi vengono meno. Ne vengono 13-15mila. I tifosi veri sono quelli che vengono dopo una sconfitta. La curva ci ha aiutato contro l’Ascoli mentre non ho capito i mugugni della tribuna». Poi uno sguardo alla prossima trasferta. «A Salerno ci aspetta una partita molto difficile, contro una squadra che ha i nostri stessi punti e anche più entusiasmo di noi. Finalmente vogliamo fare qualcosa di importante. Dobbiamo fare più punti possibile. La crisi nelle gare esterne? Siamo una squadra che fa calcio e propone, fa la partita, non facciamo barricate. Qualche risultato in trasferta è sfumato per niente, come la vittoria a Vercelli o il pari contro lo Spezia. Qualche pareggio ci vorrebbe, ma una vittoria in più vale tre pari».

Sogliano ha commentato anche il suo rinnovo con il Bari. "Lavoro sempre come se dovessi rimanere in un posto dieci anni. Ringrazio Giancaspro per avermi confermato fino al 2020. Sono testardo, voglio lasciare un segno anche qui». Poi ha spiegato l'ingaggio di Diakhitè ("Preso per averlo pronto fisicamente a gennaio"), la 'crisettà di Micai ("Ha fatto qualche errore. Se ha un atteggiamento positivo, avrà un rendimento più alto"), l'exploit di Busellato e Improta ("Hanno lo spirito giusto per la serie B") e la meteora Kozak ("si allena da tre settimane con buona intensità"). E ha concluso elogiando il tecnico Fabio Grosso: «Farà bene nella sua carriera. Non si sbilancia, sa di avere una grande opportunità a Bari, dando una identità alla squadra».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione