Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 06:14

CALCIO / Lecce-Inter in campo alle ore 18

Tutto esaurito al Via del Mare per il match contro la capolista (ore 18). Cancelli aperti alle 15. Beretta, tecnico dei salentini: «Dovremo giocare questa partita con serenità e coraggio, pronti a sfruttare le situazioni che riusciremo a creare»
CALCIO / Lecce-Inter in campo alle ore 18
Lecce - Stadio «Via del Mare»LECCE - Per l'incontro di calcio Lecce-Inter di domani, lo stadio di Via del Mare aprirà i cancelli alle 15 per consentire alle forze dell’ordine di eseguire controlli capillari ed evitare che si formi la calca ai tornelli d’ingresso. Lo ha stabilito la questura di Lecce. Alla tifoseria interista proveniente da altre province viene consigliato di percorrere la statale 613 Brindisi-Lecce sino allo svincolo per la tangenziale est, con direzione e uscita "stadio". I sostenitori nerazzurri avranno a disposizione il parcheggio solitamente riservato ai diversamente abili, mentre i mezzi dei portatori di handicap potranno essere parcheggiati in piazzale Rozzi, nella zona antistante l’ingresso n.8 dello stadio. Inoltre, poiché un tratto della Lecce-San Cataldo sarà chiuso al traffico, le vetture autorizzate a parcheggiare attorno allo stadio dovranno percorrere viale Giovanni Paolo II o in alternativa la tangenziale Est.

QUI LECCE - Tutto pronto per la sfida all’Inter. Il tecnico del Lecce Mario Beretta è consapevole delle difficoltà del match, anche se la sua squadra sta attraversando un periodo positivo. «Siamo in una buona condizione; veniamo da tre gare disputate negli ultimi otto giorni e l’ultima giocata in dieci per un’ora. Non c'è cosa migliore di una vittoria, però, per recuperare energie. I nuovi arrivati si stanno impegnando per cercare di capire al volo il nostro modo di stare in campo; hanno delle qualità e questo agevolerà il loro apprendimento». Beretta si sofferma sulla formazione di Mourinho: «L'Inter sta disputando un campionato di grandissimo spessore; rispetto all’andata hanno cambiato modo di giocare perchè prima si disponevano con un 4-3-3 mentre ora a centrocampo giocano con un rombo. La squadra milanese è un gruppo che sa soffrire, giocano con umiltà e nei momenti di difficoltà tutti i giocatori si sacrificano. Dovremo giocare questa partita con serenità e coraggio, pronti a sfruttare le situazioni che riusciremo a creare, sapendo di avere di fronte una grande squadra; sarà importante evitare di commettere errori e cercare di non subire troppo perché altrimenti sarà difficile portare a casa un risultato positivo».

QUI INTER - Mario Balotelli torna nella lista dei convocati di Josè Mourinho. Il tecnico nerazzurro, dopo le ultime esclusioni, punta sull'attaccante dell’under 21 per il match di domani in casa del Lecce e spiega cosa è cambiato rispetto alle ultime settimane. «Penso che nello sviluppo di un giocatore ci siano tre tappe, la prima è che non fai quello che l'allenatore chiede, la seconda lo fai solo perchè lo dice l'allenatore, la terza lo fai in modo autonomo e spontaneo – spiega il portoghese -. Balotelli adesso è nella seconda tappa, quando arriverà alla terza sarà perfetto, ma a me basta sapere, e ne sono felice, che il primo momento è finito. In questo momento ho l’impressione che lui stia facendo bene solo perché ha delle pressioni in questo senso e che se non lo seguissi potrebbe tornare a rilassarsi. L’obiettivo è che si regoli da solo». Fiducia nei confronti di Balotelli, nessuna bocciatura per Quaresma, prestato al Chelsea. «Ci sono tanti fattori che hanno influito sul suo scarso rendimento, vedremo solo in futuro se per l'Inter è stato un affare oppure no». Domani la sfida con il Lecce. «Sarà una bella partita, Beretta ha detto che non firma per il pari e quindi entrambe le squadre vorranno vincere». Milan a -6, Mourinho fa i complimenti ai cugini, ma non rinuncia ad una piccola provocazione: «stanno andando molto bene, Pato,. Kakà tutti bene, ma hanno 6 punti in meno dell’Inter...». Tra i non convocati Cruz alle prese con l’influenza. 

Probabili formazioni di Lecce-Inter. 
Lecce (4-3-3): 99 Benussi, 3 Polenghi, 2 Stendardo, 14 Fabiano, 16 Esposito, 10 Caserta, 4 Edinho, 19 Ariatti, 35 Papa Waigo, 11 Castillo, 90 Tiribocchi. (1 Rosati, 6 Angelo, 40 Giuliatto, 7 Zanchetta, 21 Ardito, 9 Cacia, 81 Papadopoulos). 
All.: Beretta. 
Squalificati: Giacomazzi. Diffidati: Benussi, Esposito, Giacomazzi, Polenghi, Caserta, Giuliatto. 
Indisponibili: Munari, Vives. 

Inter (4-3-1-2): 12 J. Cesar, 13 Maicon, 2 Cordoba, 26 Chivu, 6 Maxwell, 19 Cambiasso, 4 Zanetti, 20 Muntari, 11 Jimenez, 8 Ibrahimovic, 45 Balotelli. (1 Toldo, 16 Burdisso, 24 Rivas, 5 Stankovic, 33 Mancini, 7 Figo, 18 Crespo). 
All.: Mourinho. Squalificati: Adriano. Diffidati: Balotelli, Burdisso, Chivu. 
Indisponibili: Cruz, Samuel, Vieira. 
Arbitro: Tagliavento di Terni. 
Quote Snai: 5,50; 3,50; 1,60.
• Tagliavento arbitrerà al Via del Mare

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione