Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:20

Castellana a Vicenza per invertire la rotta

Nella diciassettesima giornata della serie A1 di pallavolo femminile, sarà la Minetti Vicenza ad attendere (domenica alle ore 17,30) la formazione allenata da Donato Radogna, reduce da due sconfitte di fila. In programma anche Santeramo-Novara
Castellana a Vicenza per invertire la rotta
CASTELLANA - Sarà in Veneto la Florens Castellana Grotte per la diciassettesima giornata della serie A1 di pallavolo femminile. Sarà la Minetti Vicenza, infatti, ad attendere la formazione allenata da Donato Radogna per il prossimo turno di campionato. Una sfida delicata per la Florens, reduce da due sconfitte di fila (una esterna contro il Bergamo e una casalinga contro il Sassuolo), ma anche un'occasione per rimpinguare ulteriormente il già ricco bottino esterno (finora fuori casa il Castellana ha raccolto quattro vittorie, una al tie-break, e quattro sconfitte, di cui una proprio in Veneto contro il Conegliano). 

Sette i precedenti tra le due formazioni, sei per quanto riguarda il campionato di A2 (tutti a metà degli anni '90), uno per il campionato di A1 (ovvero la gara di andata del 2 novembre scorso). Quattro i successi veneti, tre quelli pugliesi (due di questi proprio nelle ultime due sfide), con la Florens che non ha mai vinto sul campo vicentino (dove ha sempre perso per 3-1). Ex di turno è Valentina Tirozzi, alla Florens nella stagione 2006/2007 in A2. 

«Sarà una gara molto delicata - ha commentato alla vigilia il direttore sportivo della Cgf Recycle, Pino Dalena - Non tanto per i risultati dell'ultimo periodo, quanto per il periodo. Nel girone di ritorno, ogni gara sarà una battaglia. Non è retorica, ma è una considerazione dettata dal fatto che ognuna delle squadre che affronteremo vorrà far quadrare i propri conti. Vicenza deve necessariamente far punti per raggiungere la permanenza. Noi, dopo le due sconfitte di fila, sicuramente non andiamo in Veneto con la paura di perdere».

Per la Florens, contro Vicenza, si apre un periodo molto importante (con gli impegni della Final Eight di Coppa Italia e lo scontro con Conegliano in ottica playoff). Dalena: «Ovviamente quello che vale per le altre, vale anche per noi: dobbiamo mettere in campo tutte le nostre risorse per raggiungere gli obiettivi prefissi. E chissà che tra qualche giornata il nostro obiettivo non sia più soltanto la permanenza ma anche entrare nelle prime otto della classifica. Sempre senza dimenticare che siamo una matricola di questo campionato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione