Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:53

Calciomercato

Dopo Gyomber, il Bari
si regala anche Cissè

Dopo Gyomber, il Barisi regala anche Cissè

Ultimo giorno pirotecnico. Il mercato del Bari si chiude con ben 9 operazioni tra entrate ed uscite. Tre, in particolare, i calciatori che arrivano in biancorosso, mentre in sei salutano. Già nella tarda serata di mercoledì era stata raggiunta l’intesa per acquisire il difensore centrale Norbert Gyomber: l’acquisizione del 25enne slovacco è stata perfezionata ieri mattina con la formula del prestito dalla Roma con diritto di riscatto a favore dei galletti. Arrivato in Italia al Catania, transitato dai capitolini, Gyomber ha trascorso l’ultimo campionato tra Pescara ed i russi del Terek Groznyj. Centrale dal gran fisico e dalle buone potenzialità, dovrà provare a compiere in Puglia il definitivo salto di qualità.

Colpo di notevole spessore a centrocampo: il direttore sportivo Sean Sogliano, infatti, è riuscito ad acquistare a titolo definitivo Jacopo Petriccione, 22enne talento prelevato dalla Fiorentina. In grado di disimpegnarsi da centrale puro o da mezzala, il giovane originario di Gorizia si è già messo in luce nell’ultima stagione, vissuta da protagonista alla Ternana.
Rinforzo di peso pure in attacco: è andata a buon fine, infatti, la rincorsa a Karamoko Cissè, 28enne punta esterna di origine guineana, reduce dalla promozione conquistata con il Benevento. Cresciuto nell’Atalanta, ha esordito con i professionisti proprio con i bergamaschi, quindi cinque anni all’Albinoleffe, una parentesi alla Casertana ed il doppio salto con il Benevento dalla Lega Pro alla serie A. Attaccante rapido e potente, si può rivelare un’arma preziosissima per il tecnico Fabio Grosso. Su Cissè, peraltro, il Bari ha investito rilevandolo a titolo definitivo e vincolandolo per le prossime due stagioni.
Al fotofinish, giallo sull’ingaggio del difensore centrale colombiano Jherson Vergara, 23 anni di proprietà del Milan. Accertamenti erano in corso fino a notte inoltrata sulla validità del contratto depositato dai rossoneri.

Folto pure l’elenco degli addii: Filip Raicevic va in prestito alla Pro Vercelli, Vangelis Moras torna in Grecia, ceduto a titolo definitivo al Panatoitolikos. Giovanni Di Noia ha scelto il Cesena (in prestito con diritto di riscatto), dove ritroverà il tecnico Andrea Camplone. Saluta anche Federico Furlan: il 27enne esterno va in prestito al Brescia, mentre il Livorno si è assicurato in prestito l’attaccante Mattia Montini. Curiosa la vicenda di Alberto Masi: uno dei primi volti nuovi del Bari 2017-18, è già andato via trasferendosi allo Spezia. Il club pugliese gli ha prolungato il vincolo (aveva firmato un annuale) e poi lo ha ceduto in prestito con diritto di riscatto ai liguri riservandosi il contro riscatto.

Il mercato italiano si è chiuso ieri alle 23, ma è ancora in bilico il destino di Mattia Cassani, Leandro Greco e Raphael Martinho: nella migliore delle ipotesi, solo uno di loro entrerà nella lista dei 18 over 23, ma è evidente che non rientrino nei piani di Grosso. Il mercato, però, è aperto in alcune nazioni: magari qualcuno è ancora in tempo a collocarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione