Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 13:51

Martina Franca di scena a Montichiari

Nella diciannovesima giornata della A1 maschile di pallavolo, ancora una i pugliesi si presentano in condizioni fisiche non ottimali a causa dell’influenza che per qualche giorno ha tenuto a letto alcuni giocatori biancoazzurri (il più debilitato è il centrale Corsini)
Martina Franca di scena a Montichiari
La Stamplast Martina FrancaTARANTO - Sono durati appena una settimana gli allenamenti a ranghi completi in casa Stamplast. La vigilia del match con Montichiari ha riportato la situazione alla “normalità” con il lavoro svolto al PalaWojtyla in otto-nove persone a causa dell’influenza che per qualche giorno ha tenuto a letto alcuni giocatori biancoazzurri (tra questi il più debilitato è il centrale Corsini che non è partito con i compagni di squadra).

QUI STAMPLAST MARTINA FRANCA – Coach D’Onghia, vista l’assenza di Corsini, dunque, riproporrà la stessa squadra che a partire dal secondo set della gara di andata riuscì a condurre in porto un successo per 3-1. Dunque dentro il centrale rumeno Stancu per Corsini e l’opposto portoghese Valdir per Granvorka, il quale ha accusato ancora dei problemi fisici e non è in grado di essere utile alla squadra in questo momento. Torna ad essere capitano l’ottimo Cernic, l’elemento più continuo della Stamplast e sinora protagonista di un buonissima campionato.

«E’ un momento delicato della stagione dove i punti cominciano ad essere pesanti – dichiara il vice-coach Danilo Paglialunga –. La nostra situazione di emergenza è diventata abituale e quindi siamo ormai avvezzi ad affrontarla. Date le difficoltà in ricezione di Montichiari dobbiamo essere bravi a mettere dentro una battuta insidiosa. Quelle volte che è successo siamo riusciti a vincere le partite. Ormai nella pallavolo moderna un servizio forzato e meno falloso possibile è diventato determinante per l’economia del gioco di una squadra. Purtroppo non riusciamo a dare continuità al nostro lavoro in palestra. Peccato perchè i frutti cominciavano a vedersi ed a parte la parentesi negativa di Verona, la squadra, anche perdendo contro Treviso, e nelle precedenti gare vittoriose contro Macerata e Pineto, aveva mostrato degli evidenti segnali di crescita».

L’AVVERSARIO - Otto punti in cinque gare (tre vittorie e due sconfitte). E’ questo il ruolino di marcia di Montichiari nella prima parte del girone di ritorno. Rendimento in linea con gli obiettivi per una squadra che attacca al 51% di positività (l’opposto Gavotto con 322 punti è 3° nella classifica dei bomber ma ormai da qualche anno uno dei giocatori più prolifici della serie A/1), ricezione ad appena il 42% di perfezione (il martello olandese Horstink in difficoltà in questo fondamentale con il 32% di perfetta). Negli altri fondamentali da segnalare l’ottimo muro (5°nella classifica a squadre) con la coppia di centrali Sala (3° nella graduatoria individuale)-Howard in grado di assicurare anche buonissime percentuali in attacco (67% il primo, 59% il secondo). In battuta resta Gavotto l’uomo più temibile (è 4° nella speciale classifica).

«Quella del girone di andata è stata la più brutta della prima parte di stagione – afferma il diesse dei lombardi Enrico Marchioni -.Questo non può che essere uno stimolo in più per conquistare dei punti importanti per i play-off, cercando la continuità dopo le nostre due ultime vittorie. Certo non pensiamo che sia facile contro una squadra importante e quadrata come la Stamplast. Noi, però, dobbiamo, far valere la legge del PalaGeorge, giocando con grande intensità e voglia di vincere». Legge del PalaGeorge che ha funzionato molto bene nel girone di andata con ben cinque successi da tre punti, alcuni contro ottime squadre come Cuneo e Treviso. Negli ultimi due mesi però in casa ha perso 0-3 contro Verona e Perugia, 1-3 contro Vibo.

I PRECEDENTI - Otto a tre per Montichiari. Nel match di andata si impose la Stamplast per 3-1. La Prisma nei precedenti al PalaGeorge (cinque) ha sempre perso (nelle ultime due occasioni al tie-break).

RADIO, TV ED INTERNET - Collegamenti a partire dalle 17:50 dal sito www.legavolley.fm con tutti i campi della serie A TIM per l’appuntamento settimanale con la web radio della Lega Pallavolo Serie A. Montichiari sarà uno dei due campi principali. La telecronaca registrata dell’incontro andrà in onda alle ore 21.45 di martedì prossimo su T9 (Tele Puglia) emittente del Gruppo Telenorba che sul digitale terrestre irradierà l’incontro a partire da martedì ogni giorno alle 15.00 ed alle 21.00.

LE PROBABILI FORMAZIONI - Stamplast Martina Franca: 2 Coscione, 13 Valdir, 6 Cernic, 18 Rodriguez,11 Mastrangelo 5 Stancu, 1 Ricciardello (libero), a disp. 9 Guglielmi, 10 Stojkovic,14 Quartarone. All. Paglialunga
Acqua Paradiso Montichiari: 7 Esko, 15 Gavotto, 4 Horstink, 6 Paparoni, 1 Sala, 11 Howard, 18 Manià (libero). A disp: 2 Rauwerdink, 3 Pesenti, 5 Tiberti, 8 Forni, 13 Bellei, 17 Zito (l). All. Berruto
GLI ARBITRI Cinti di Ancona e Puecher di Padova. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione