Cerca

La Italgest Casarano vola a Koper

A tre settimane dalla ripresa della Serie A d’Elite di pallamano maschile, i campioni d’Italia vanno in Slovenia, dove terranno diverse amichevoli. Nei quattro giorni di permanenza, il tecnico Trapani avrà modo di testare la condizione della squadra
La Italgest Casarano vola a Koper
CASARANO - A tre settimane dalla ripresa della Serie A d’Elite, i campioni d’Italia cominciano a fare sul serio: stasera Fovio e compagni partiranno alla volta di Koper, dove terranno diverse amichevoli. Nei quattro giorni di permanenza nella città slovena, Trapani avrà modo di testare la condizione generale della sua squadra che nelle gambe ha già quasi due settimane di allenamenti. «Dopo una pausa così lunga è necessaria una fase di ricondizionamento atletico, per poi riacquisire il ritmo partita attraverso una serie di amichevoli che andiamo a disputare in terra slovena», dichiara Trapani.

Una delle tre avversarie dei casaranesi sarà il Koper, attualmente in testa alla classifica della Serie A slovena. Nella città del Capo d’Istria saranno presenti, inoltre, formazioni dei massimi campionati bosniaco, sloveno e serbo. «Conclusa una prima fase di lavoro in palestra, cerchiamo di perfezionare il nostro stato di forma con alcuni test match», afferma il ds Giuseppe Isernia. «Oltre agli impegni agonistici, ancora una volta saremo importanti testimonial dei colori e dei sapori della nostra terra in Slovenia».

Inoltre, a tenere banco non solo in casa Italgest ma anche nel panorama pallamanistico nazionale, è la riunione tenuta sabato scorso a Roma dalle otto società della classe regina , nella quale si è abbozzata la nascita di una Lega d’Elite, che possa occuparsi dell’organizzazione completa dei prossimi campionati di Serie A d’Elite. A rappresentare la Italgest Salento d’amare era presente il numero uno del sodalizio salentino, Gianni Ippoliti: «Ci siamo riuniti più volte insieme per cercare di dare una svolta alla storia di questo sport in Italia, ma quando ho proposto agli altri sette presidenti la realizzazione della Lega d'Elite abbiamo subito trovato un solido punto d'accordo: la necessità assoluta di stilare principi su cui si baseranno i prossimi campionati, come le modalità, l'organizzazione, le sponsorizzazioni e i diritti televisivi. Attendiamo insieme la risposta della Federazione in merito al documento che le è stato consegnato nella giornata di sabato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400