Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 15:53

Castillo pensa al Genoa: «Sarà una partita difficile»

L'attaccante del Lecce: «I grifoni giocano benissimo, Gasperini organizza molto bene le sue squadre, ma vogliamo far bene dopo il successo a Firenze. Il nostro obiettivo resta quello di raggiungere quanto prima la salvezza»
Castillo pensa al Genoa: «Sarà una partita difficile»
NAPOLI – «A Firenze abbiamo ottenuto un successo importante perché consideriamo la formazione viola una delle migliori squadre di questa serie A». L’attaccante del Lecce Josè Castillo torna sulla vittoria di domenica contro i viola. «È stato decisivo tornare al successo dopo dodici giornate di digiuno. Ci siamo tirati un pò fuori dalla zona retrocessione, ma teniamo sempre gli occhi aperti. Ora sotto con il Genoa: sarà una partita difficile, tosta, perché i grifoni giocano benissimo, Gasperini organizza molto bene le sue squadre, ma vogliamo far bene dopo il successo di domenica. Il nostro obiettivo resta quello di raggiungere quanto prima la quota necessaria per restare nella massima serie».

Insomma, il successo di Firenze non deve rilassare nessuno. È questo il motto nello spogliatoio del Lecce questa settimana. «Ritornare alla vittoria dopo 12 giornate ci dà tanto morale – dice il difensore Alberto Giuliatto – Abbiamo preparato bene la partita, abbiamo cercato di avere in campo il giusto atteggiamento; la gara è girata bene sin dall’inizio e poi siamo stati bravi a portarla a termine. C'è entusiasmo, però, al tempo stesso siamo consapevoli che la strada da percorrere per raggiungere la salvezza è ancora lunga. È importante l’approccio alle partite e dovremo cercare di mantenere sempre lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto a Firenze. Nella vittoria di Firenze il modulo è stato importante, però, lo è ancor di più il fatto di aver affrontato la gara nella maniera giusta». Giuliatto si concentra sulla prossima sfida, altrettanto importante, in casa contro il Genoa. «E' una buona squadra, e non penso che possa pesare l’eventuale assenza di Milito perchè nel reparto avanzato la squadra genovese ha tanta qualità. Domenica bisognerà essere attenti, cercando di fare la nostra partita senza concedere spazi nei quali il Genoa si esalterebbe. Per quel che mi riguarda, spero di rendermi utile alla causa del Lecce; anche nei momenti in cui sono stato utilizzato poco mi sono sempre allenato al massimo, aspettando una chiamata dal mister».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione