Cerca

CALCIO / Bari, terza vittoria di fila Biancorossi soli al secondo posto

Nella gara del ventesimo turno della serie B, una rete su punizione (28') dall'attaccante brasiliano Barreto permette ai biancorossi di battere (1-0) la Salernitana, conquistare tre punti e piazzarsi in uno dei due posti utili per la promozione diretta. L'espulsione per fallo di reazione di Salvatore Masiello fa soffrire la squadra nell'ultima mezz'ora
• Matarrese: «Secondi con merito»
• Serie A: il Lecce a Firenze per far punti
• Prandelli teme le sorprese dopo la sosta 
• Mercato: Edinho verso il Salento
CALCIO / Bari, terza vittoria di fila Biancorossi soli al secondo posto
Barreto (Bari) esulta dopo il gol alla SalernitanaBARI-SALERNITANA 1-0 (1-0 già nel primo tempo)

Bari (4-4-2): Gillet, Bianco, Stellini, Masiello A., Parisi, Masiello S., Donda (23' st Bonomi), Gazzi, Kamata (20' st Lanzafame), Barreto, Volpato (13' st De Vezze). (12 Feola, 13 Ranocchia, 7 Rivas, 24 Perez). All.:Conte.
Salernitana (5-4-1): Pinna, Pepe (1' st Ganci), Cannarsa, Fusco, Cardinale (41' st Giampà), Marchese, Soligo (19' st Ciarcià), Pestrin, Coppola, Scarpa, Turienzo. (12 Iuliano, 14 Russo, 30 Piccioni, 6 Tricarico). All.: Mutti.
Arbitro: Candussio di Cervignano.
Reti: nel pt 28' Barreto.
Angoli: 4-3 per la Salernitana.
Recupero: 1' e, 6'.
Espulso: Salvatore Masiello al 15' st per fallo di reazione.
Ammoniti: Cannarsa, Pepe, Bianco, Marchese, Cardinale, Stellini, Lanzafame per gioco falloso, Barreto per gioco non regolamentare.
Spettatori: 13.500.

BARI - Una vittoria sofferta consente al Bari, per mezz'ora nella ripresa in dieci, di conquistare tre punti che valgono il salto al secondo posto in solitudine. A stendere la Salernitana, decimata dalle assenze, è stata una prodezza su punizione di Barreto, funambolo brasiliano alla nona marcatura in 15 partite.
Su un terreno di gioco reso molto pesante dalla pioggia caduta tra ieri sera e stamattina, i pugliesi, privi di Esposito (squalificato) e Colombo (infortunato), hanno disputato una gara autoritaria, sfruttando al meglio la propulsione sulle fasce del franco-angolano Kamata, irrefrenabile per i terzini campani e rapido nel servire dal fondo cross per le punte Volpato e Barreto. L'undici di Mutti, schierato con un accorto 4-5-1, ha subito la costante iniziativa di Donda e compagni, provando a colpire solo con rare sortite in contropiede.

Il primo tempo ha visto in avvio un monologo biancorosso, con occasioni da gol per Volpato dopo solo 45”, poi per Salvatore Masiello e Kamata. Alla mezz'ora Kamata ha conquistato una punizione dal limite e Barreto l’ha trasformata in rete beffando Pinna sul primo palo. L’unica iniziativa pericolosa costruita dai campani è stata un tiro dal limite di Turienzo, bravo ad approfittare di una leggerezza di Stellini.

Nella ripresa Mutti ha inserito in avanti Ganci per dare maggiore brio alla manovra, e al 5' c'è stato un discusso contatto in area tra l’ex attaccante del Cittadella e Gazzi (una evidente manata sulla spalla), che ha fatto reclamare il rigore alla panchina granata. Al quarto d’ora Salvatore Masiello si è meritato un rosso per un fallo di reazione nei confronti di Fusco, lasciando per oltre mezz'ora i suoi compagni in dieci. In questo frangente è emerso il valore del collettivo assemblato da Conte, che ha mostrato una grande coesione, difendendo il vantaggio con ordine, e disinnescando tutte le palle alte lanciate verso la porta di Gillet. Nel finale in contropiede De Vezze e Lanzafame potevano chiudere i conti, ma le loro conclusioni sono state entrambe fuori misura.

San Nicola in festa nonostante pioggia e ventaccio anche prima della gara: le tifoserie di Bari e Salernitana hanno rinnovato il gemellaggio che lega le due curve, ed hanno esposto lo striscione "Venticinque anni nella gioia e nel dolore, Bari e Salerno unico amore". Nel settore ospiti della curva sud era presente un migliaio di tifosi granata giunti da Salerno, a cui in mattinata gli ultrà baresi hanno riservato una accoglienza ospitale in città organizzando anche un pranzo al sacco comune.

Il Bari dovrà affrontare il prossimo doppio turno esterno contro Treviso e Triestina in piena emergenza. Al termine della gara il bollettino medico registra gli infortuni di Donda e Kamata. L’argentino ha riportato una distorsione al ginocchio destro, mentre il franco-angolano ha un risentimento agli adduttori.  Nella lista degli indisponibili ci sono anche gli infortunati Caputo (reduce da una operazione gli adduttori) e Colombo (fermato da un risentimento muscolare nella rifinitura di venerdì).

Risultati del campionato di calcio di serie B dopo gli incontri della 20esima giornata

A Bergamo: Albinoleffe-Livorno 0-1 
Ad Ascoli: Ascoli-Treviso 1-0 
Ad Avellino: Avellino-Modena 4-3 
A Bari: Bari-Salernitana 1-0 
A Treviso: Cittadella-Frosinone 0-0 
A Grosseto: Grosseto-Ancona 2-1 
A Mantova: Mantova-Piacenza 0-0 
A Modena: Sassuolo-Brescia (rinviata) 
A Trieste: Triestina-Empoli 2-0 
A Vicenza: Vicenza-Parma 1-1
Pisa-Rimini si gioca lunedì alle 20:45.

La classifica (legenda: squadre, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti)

Livorno 35 20 8 11 1 27 14 
Bari 34 20 9 7 4 21 17 
Parma 33 20 8 9 3 24 16 
Sassuolo (-) 32 19 9 5 5 31 20 
Empoli 32 20 9 5 6 25 21 
Grosseto 32 20 9 5 6 32 30 
Brescia (-) 32 19 9 5 5 21 19 
Triestina 31 20 8 7 5 27 21 
Vicenza 29 20 7 8 5 25 13 
Albinoleffe 27 20 6 9 5 19 19 
Pisa (-) 26 19 7 5 7 26 25 
Mantova 26 20 6 8 6 19 19
Ancona 23 20 6 5 9 27 26 
Rimini (-) 23 19 6 5 8 22 27 
Frosinone 23 20 5 8 7 22 27 
Cittadella 21 20 4 9 7 15 18 
Piacenza 21 20 5 6 9 15 21 
Ascoli 21 20 5 6 9 13 22 
Salernitana 20 20 5 5 10 18 28 
Treviso (*) 18 20 4 10 6 19 23 
Avellino (*) 16 20 4 8 8 19 29 
Modena 15 20 3 6 11 24 36 
(*): quattro punti di penalità (-): una gara in meno

Classifica cannonieri

11 RETI: Vantaggiato (2 rig) (Rimini).
10 RETI: Tavano (2 rig) (Livorno).
9 RETI: Mastronunzio (1 rig) (Ancona); Barreto (5 rig) (Bari); Lodi (5 rig) (Empoli); C.Lucarelli (6 rig.) (Parma).
8 RETI: Caracciolo (3 rig) (Brescia); Sansovini (3 rig) (Grosseto); Bruno (3 rig.) (Modena); Zampagna (Sassuolo); Sgrigna (1 rig) (Vicenza).
7 RETI: Nassi (Ancona); Di Napoli (2 rig) (Salernitana); Noselli (Sassuolo); Bjelanovic (Vicenza).
6 RETI: Caputo (Bari); Meggiorini (Cittadella); Eder (2 rig), Dedic (3 rig) (Frosinone); Diamanti (Livorno); Joelson (Pisa); Allegretti (Triestina). 5 RETI: Pichlmann (Grosseto); Godeas (Mantova); Salvetti (4 rig) (Sassuolo); Della Rocca (Triestina).
4 RETI: Carobbio, Ruopolo (Albinoleffe); Sforzini (3 Grosseto) (Avellino); Possanzini (Brescia); Buscè, Vannucchi (Empoli); Caridi (2 rig) (Mantova); Biabiany (Modena); Greco (2 rig), Gasparetto (Pisa); Docente (Rimini); Scaglia (Treviso).
3 RETI: De Zerbi (1 rig) (Avellino); Bonvissuto, Iori (3 rig) (Cittadella); Pozzi (Empoli); Carparelli, Cordova, Pellicori (2 Avellino) (Grosseto); Rossini (Livorno); Corona (Mantova); Catellani (Modena); Paloschi (Parma); Moscardelli (1 rig) (Piacenza); Fava (2 rig.) (Salernitana); Antonelli Agomeri (Triestina).
2 RETI: Laner (Albinoleffe); Mirmontes, Turati (Ancona); Soncin (1 rig) (Ascoli); Koman, Pepe, Vaskò (Avellino); Colombo (Bari); Gorzegno (Brescia); Corvia (Empoli); Antonazzo, Biso, Santoruvo, Scarlato, Tavares (Frosinone); Freddi (Grosseto); Loviso, Pulzetti (Livorno); Candreva, Locatelli, Tarana (Mantova); De Oliveira (Modena); Paponi, Pisanu, Reginaldo (Parma); Anaclerio, Ferraro (Piacenza); Alvarez, Buzzegoli (1 rig), Genevier (2 rig) (Pisa); Ricchiuti (Rimini); Ciarcià, Scarpa (1 rig) (Salernitana); Pensalfini, Poli (Sassuolo); Beghetto, Bonucci, Musetti (Treviso); Minelli, Princivalli (1 rig.), Tabbiani, Testini (Triestina); Bernardini (1 rig), Volta (Vicenza).
1 RETE: Caremi, Ferrari, Gabionetta, Garlini, Gervasoni, Madonna, Renzetti (Albinoleffe); De Falco, Langella, Siqueira, Rincon, Soddimo, Surraco, Vanigli (Ancona); Belingheri, Bucchi, Cani, Cioffi, Di Donato, Gaeta, Guberti, Luci, Nastos, Pesce (Ascoli); Ciotola, Di Cecco, Doudou, Mesbah, Pecorari, Szatmari (Avellino); Rivas, Cavalli (1 rig.), Kamata, Volpato (Bari); Baronio, Feczesin, Nsereko, Szetela, Zambelli, Zambrella, Zoboli (Brescia); Carteri, Ganci, Manucci (Cittadella); Coralli, Pasquato, Saudati (Empoli); Abbruzzese, Garofalo, Gessa, Lazzari, Mora, Valeri, Vitiello (Grosseto); A.Filippini, Loviso (Livorno); Passoni, Rizzi, Spinale (Mantova); Fantini, Gasparetto, Gemiti, Longo, Pinardi (1 rig), Troiano (Modena); Castellini, Leon, Matteini, Morrone, Troest, Zenoni (Parma); Abbate, Aspas, Bianchi, Graffiedi, Guzman, Nainggolan, Rantier, Rickler (Piacenza); Braiati, Colombo, Degano, Job, Viviani (Pisa); Cipriani, La Camera, Pagano (1 rig.), Cipriani (Rimini); Gerardi, Kyriazis, Soligo, Tricarico (Salernitana); Andreolli, Masucci, Pagani, Rea (Sassuolo); D’Aversa, Guigou, Missiroli, Moro, Piovaccari, Quadrini, Scurto, Zaninelli (Treviso); Ardemagni, Cia, Cottafava, Figoli (1 rig.), Granoche (Triestina); Botta, Bottone, Capone, Di Cesare, Margiotta, Zanchi (Vicenza).
AUTORETI: Vitiello (Grosseto pro Albinoleffe); Iorio (Piacenza pro Treviso); A.Lucarelli (Parma pro Triestina); Abbate (Piacenza pro Avellino); Rickler (Piacenza pro Empoli).

Il prossimo turno (21ª giornata, sabato 17 gennaio ore 16)

Ancona - Albinoleffe
Brescia – Pisa
Empoli - Avellino
Frosinone – Grosseto (19/1, ore 20.45)
Livorno – Ascoli (16/1, ore 20.45)
Modena - Triestina
Parma – Sassuolo
Piacenza - Vicenza
Rimini - Cittadella
Salernitana – Mantova
Treviso – Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400