Cerca

Angelo: «Contento di essere tornato in campo»

Il difensore del Lecce parla delle sue condizioni in vista della sfida della serie A di calcio contro il Bologna (domenica alle 15): «A distanza di più di due mesi e mezzo dall’infortunio, mi manca il ritmo partita. Però il mio rientro è positivo: non ho avvertito dolore»
Angelo: «Contento di essere tornato in campo»
LECCE – «Sono contento di essere tornato in campo a distanza di più di due mesi e mezzo dall’infortunio che ho subito nella gara di San Siro contro l’Inter; mi manca il ritmo partita, però, personalmente ritengo il mio rientro positivo perchè non ho avvertito dolore». Il difensore del Lecce Angelo parla dellae sue condizioni in vista della prossima sfida di campionato contro il Bologna.

«Qualche settimana fa ho disputato per intero una gara con la Primavera e mi è servito, perchè in quell'occasione ho avvertito un leggero fastidio alla caviglia sinistra; ne ho parlato con i sanitari e mi hanno detto che dovevo convivere con questa situazione e che sarebbe stato solo questione di tempo. Effettivamente è andata così perchè una volta in campo e in partita superi questo fastidio e non ci pensi più. Mi è dispiaciuto fermarmi per questo infortunio, dopo aver cercato di prepararmi al meglio durante il ritiro precampionato. Ora dovrò correre più dei miei compagni per tornare al passo con loro, e sfrutterò anche la sosta del campionato, senza tornare a casa in Brasile, per allenarmi e cercare di raggiungere quanto prima la giusta condizione. A mio modo di vedere a Napoli abbiamo disputato una buona gara e siamo stati puniti da singoli episodi; abbiamo esercitato un buon possesso palla e non è facile quando giochi fuori casa e in special modo in un campo come il San Paolo».

«La partita contro il Bologna è molto importante – continua Angelo – perchè è uno scontro diretto, però, dovremo affrontare questa partita con intelligenza in quanto mancano ancora due gare al giro di boa; dovremo essere concentrati e al tempo stesso consapevoli di dover fare una buona prestazione attraverso la quale, magari, ottenere i tre punti».

Intanto, il Lecce prosegue la preparazione. Doppia seduta oggi per la squadra di Mario Beretta: assente Giuliatto, a riposo Ardito per influenza, Zanchetta ha svolto lavoro differenziato mentre nel pomeriggio si è unito al gruppo. È uscito anzitempo Polenghi per una dololore al ginocchio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400