Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:29

Taranto-Venezia in diretta su Rai Sport Più

L’ultima partita del girone di ritorno dell’A1 femminile di basket, in programma domenica 28 dicembre alle ore 18 al PalaMazzola, sarà il big match che potrebbe valere l’accesso ad uno dei quattro posti della fase finale di Coppa Italia
Roberto Ricchini (tecnico del Cras Taranto)TARANTO - L’ultima partita del girone di ritorno dell’A1, in programma domenica 28 dicembre alle ore 18 al PalaMazzola, Cras-Umana Venezia, sarà mandata in diretta sul canale satellitare Rai Sport Più, al numero 227 del bouquet-Sky. Si tratta del big match che potrebbe avere un valore fondamentale per l’accesso ad uno dei quattro posti della fase finale di Coppa Italia. In precedenza, per Taranto, altre sfide di campionato che offrono punti preziosi per la final four: domenica prossima, 21 dicembre alle 18, a Viterbo e mercoledì 23 dicembre alle 20,30 ad Umbertide.

ATTESA PER LA EUROPE CUP - Per la bellezza del basket femminile è pesante il contributo offerto dalla squadra tarantina, che vanta un trend stagionale di tredici vittorie consecutive, che dopodomani, 18 dicembre alle ore 20,30, potrà essere rafforzato attraverso il match di ritorno dei sedicesimi di finale della Europe Cup. Al PalaMazzola arriveranno le rumene dello Sfantu Gheorghe, battute all’andata dal Cras con un vantaggio di +5. Basterà preservare questo patrimonio agonistico, per assicurarsi l’accesso agli ottavi della Uefa del basket femminile. «Indispensabile – dichiara Basile - il supporto del pubblico, che ci aspettiamo copioso come domenica». 2200 spettatori, questo il picco stagionale toccato in occasione del match contro Schio. «Saremo lieti di vedere abbattuto questo numero, che ovviamente non rappresenta il nostro record. Ma sappiamo che, col lievitare dei risultati, cresce anche la presenza dei supporters, che è una delle nostre armi in più da sempre» dichiara Basile.

Intanto. l’assemblea straordinaria della Lega Basket femminile, svoltasi nel weekend a Roma, ha decretato una novità in seno al consiglio direttivo. L’organo è stato ridotto nei numeri (da 13 a 9 consiglieri, tra A1, A2 e B d’Eccellenza) per ragioni di praticità burocratica, con la guida sempre affidata all’abruzzese Mario Di Marco, presidente dell’organo dei club del basket femminile. Confermato in seno al direttivo il presidente Basile del Cras Basket Taranto, che è stato designato (con un buon numero di voti) poi dall’assemblea della Fip, come uno dei 15 elettori del movimento femminile, che prenderanno parte alla votazione del prossimo presidente della Federazione italiana pallacanestro. L’appuntamento elettorale è fissato il 7 febbraio del 2009 a Roma.

«Questa data – sottolinea il dirigente rossoblù – rappresenta un momento storico del nostro movimento. La Lega è compatta nel sostenere la candidatura dell’ex campione Dino Meneghin, attuale commissario della Fip. La speranza è che una sua elezione possa portare una ventata di operosità in un ambiente che ha bisogno di progredire sotto il profilo tecnico e promozionale. Il basket femminile, lo dimostra una stagione sin qui equilibrata, merita una cassa di risonanza più forte, perché nei palazzetti la domenica si assiste a spettacoli coinvolgenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione