Cerca

Cras Taranto, notizie confortanti per Brunson

Entro febbraio il pivot tornerà in campo nella A1 femminile di basket. È arrivata ieri dagli Stati Uniti, dove nelle ultime tre settimane ha avviato la fase di rieducazione in seguito all'intervento in artroscopia al ginocchio destro per la pulizia della cartilagine
Cras Taranto, notizie confortanti per Brunson
TARANTO - Un regalo migliore per il suo ventisettesimo compleanno, oggi il pivot americano del Cras Rebekkah Brunson non poteva riceverlo. Stamane, giovedì 11 dicembre, la visita specialista effettuata nello studio romano del dott. Pier Paolo Mariani (diversi campioni dello sport si sono affidati a lui, come ad esempio Francesco Totti), ha offerto al club rossoblu un quadro sostanzialmente positivo sullo stato del ginocchio destro della “lunga”, operata in America, ad ottobre, in artroscopia, relativamente alla cartilagine. La regione anatomica della cestista di Washington è perfettamente funzionale. Ragion per cui, le previsioni di ritorno in campo, stimate dal noto chirurgo, vanno dai 40 ai 60 giorni. La società conta di godere nuovamente del forte pivot statunitense entro febbraio del 2009.

Brunson è arrivata ieri dagli Stati Uniti, dove nelle ultime tre settimane ha avviato la sua fase di rieducazione, che proseguirà la prossima settimana, quando ritornerà oltre Atlantico, per potenziare il ginocchio, sotto il profilo muscolare ed atletico. Poi, dal 10 gennaio 2009, la stessa cestista si radunerà col Cras, dopo la sosta natalizia, ed inizierà il lavoro della preparazione, per poi gradualmente prendere parte alle sedute tecniche agli ordini dell'allenatore Roberto Ricchini, sino a rendersi disponibile per la partita.

«Siamo soddisfatti dell'esito di questa visita medica – commenta il presidente del Cras Angelo Basile – perché Becky è un'atleta fondamentale per la forza della nostra squadra. Non a caso è stata la prima confermata del gruppo passato. Ora l'aspettiamo con calma, continuando a credere nel valore delle sue compagne che, dopo la Romania, non vedono l'ora di abbracciarla».

Rebekkah Brunson, dopo aver chiuso la sua prima stagione con il Cras (2007-2008) al primo posto delle marcatrici (18,8 punti a partita) e come miglior rimbalzista (13,2 a match), ha ricevuto dalla Lega Basket femminile premio come miglior straniera della passata edizione della serie A1.

In seguito, prima di bloccarsi a causa del ginocchio, in estate, ha interpretato un ruolo da protagonista della stagione regolare con una media di 10,9 punti e 7.1 rimbalzi nella Wnba, il campionato americano, unica kermesse professionistica del basket femminile mondiale per club. Domenica prossima, in occasione del big match di campionato al PalaMazzola contro Schio, Becky sarà la spettatrice “speciale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400