Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 10:46

Un turno di squalifica per Dionigi

Il giudice sportivo ferma in Prima Divisione per una giornata, oltre al tarantino, anche Giacomini del Gallipoli, Bremec del Foggia e Di Bella del Potenza. In Seconda, una gara a Sportillo (Andria), Daleno (Barletta), Cerchia (Manfredonia), Gabrieli e Mitra (Melfi)
MILANO – Il giudice sportivo Giampaolo Tosel, in merito alla 15ª giornata di serie A, ha squalificato 15 giocatori. Per due giornate fermato Miccoli (Palermo) e per una Brighi (Roma), Bianco (Cagliari), Biava (Genoa), Brocchi (Lazio), Delvecchio, Franceschini (Sampdoria), Gattuso (Milan), Legrottaglie (Juventus), Mandelli, Pinzi (Chievo), Felipe Melo (Fiorentina), Sardo (Catania), Zanetti (Torino), Zenoni (Bologna). Tra i dirigenti inibizione per 10 giorni in aggravamento dell’ammenda già inflitta di 2 mila euro a Enrico Preziosi (Genoa), e un turno di squalifica a Tare (Lazio). Tra le società ammende a Roma (3.500 euro), Genoa (2.000 euro), Sampdoria (3.000 euro).

In merito alle partite della 17ª giornata di serie B, ha squalificato 6 giocatori. Tutti per una giornata sono stati fermati Peccarisi (Salernitana), Serafini (Vicenza), Cardinale (Rimini), Coppola (Frosinone), Gabionetta (Albinoleffe), Melucci (Ascoli). Tra le società ammende a Parma (2.000 euro), Ancona, Avellino (1.500 euro).

Il giudice sportivo Pasquale Marino, in riferimento alle gare della 15ª giornata in 1ª divisione ha squalificato 26 giocatori. Per due giornate stop a De Rosa (Juve Stabia) Femiano (Pistoiese) e Lorenzi (Spal) e per un turno Fanucci (Arezzo), Castaldo (Benevento), Marruocco (Cavese), Giaccherini (Cesena), Viali (Cremonese), Galeoto (Crotone), Bremec (Foggia), Giacomini (Gallipoli), Imparato, Lasagna (Paganese), Di Berardino (Pistoiese), Cherubini, Mattielig, Montero (Portogruaro), Di Bella (Potenza), Zappacosta (Pro Patria), Cavagna e Rossetti (Ravenna), Cazzamalli (Spal), Vanin (Sorrento), Dionigi (Taranto), Pedotti (Ternana).
Tra gli allenatori fermato per due gare Cari (Arezzo) e per una Cadregari (Lecco) e Cuoghi (Venezia). Tra i dirigenti inibito fino al 31 gennaio Andrea Montemari (Ternana) e fino al 23 dicembre Sergio Borgo (Novara). Tra le società ammende a Benevento (2.000 euro), Perugia (1.500 euro), Pro Patria (1.000 euro), Lecco, Foligno (750 euro), Pescara, Real Marcianise, Spal e Venezia (500 euro).

In riferimento alle gare della 15ª giornata in 2ª divisione, squalificati 37 giocatori. Per due turni fermati Balleri (Como), Giarnera (Carrarese), Passera (Cuoiopelli), Zarineh (Pescina), Vitali (Sangiustese) e per una giornata Sogus, Tarantino (Alghero), Sportillo (Andria), Daleno (Barletta), Marchetti (Bellaria); Bolzano (Cisco Roma), Laverone (Colligiana), Facchetti, Goretti (Como), Lisi (Giulianova), Briganti (Gubbio), Agius, Alizzi (Igea Virtus), Andreotti (Ivrea), Cerchia (Manfredonia), Gabrieli, Mitra (Melfi), Tundo (Mezzocorona), Movilli (Olbia), Todeschini (Pavia), De Angelis (Pescina), Francini (Poggibonsi), Lamarca (Pro Vercelli), Calvi (Rodengo), Cocco, Maa (Rovigo), Magallanes (Sangiustese), Di Benedetto (San Marino), Silva (Varese), Pirrone, Ranellucci (Vibonese), Filippi (Vigor Lamezia). Tra i dirigenti inibiti fino al 16 dicembre Massimo Mascetti (Como) e Werner Seeber (Sudtirol). Tra le società ammende a Cosenza (1.500 euro), Isola Liri (1.000 euro), Barletta (600 euro), Cassino, Giacomense (500 euro), Sangiovannese (200 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione