Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:37

Benussi: «A Napoli un Lecce battagliero»

I salentini affronteranno i partenopei nell'anticipo della 16ª giornata della serie A (sabato alle ore 20,30). Il portiere: «Ci vorrà una gara gagliarda fin dall’inizio». Il centrocampista Giacomazzi: «Occhio, gli azzurri al San Paolo hanno una marcia in più»
Benussi: «A Napoli un Lecce battagliero»
LECCE – «Domenica è finita male perché avevamo raggiunto il pareggio che, secondo me, era meritato; è un boccone amaro da buttar giù quanto prima, perché abbiamo la possibilità di riscattarti subito». Il portiere del Lecce Francesco Benussi torna a commentare la sconfitta di domenica scorsa con la Juve. «Dopo il vantaggio la Juve è stata più rinunciataria, e noi con l'ingresso di un’altra punta e del trequartista ci siamo resi più pericolosi. Dobbiamo migliorare, secondo me, nei primi tempi perché se riuscissimo ad imporci, come è accaduto nei secondi tempi delle gare contro Catania e Juventus, anche nella prima frazione di gioco, potremmo tenere lontani i nostri avversari dall’area di rigore e perciò diminuire il rischio di subire gol; c'è, però, da tenere presente il valore degli avversari di turno, consci del fatto che quando affronti squadre più forti di te, c'è sempre da soffrire».

Il Napoli è il prossimo avversario, in anticipo sabato sera. «Il Napoli ha dalla sua qualità, entusiasmo e velocità e domenica ci vorrà un Lecce battagliero per cercare di sfruttare al meglio le qualità che possediamo. Ci vorrà una gara gagliarda fin dall’inizio e magari un Lecce brutto da vedere però più concreto. La classifica la guardiamo e ci rendiamo conto che il margine dalla zona pericolo si è assottigliato; dobbiamo partire, però, da questa base per fare meglio e cercare di ottenere una vittoria che ci manca da un po di giornate».

Fa eco anche il centrocampista Guillermo Giacomazzi. «Credo che ci manchi qualche punto in classifica. Sabato a Napoli bisognerà essere attenti, gli azzurri al San Paolo hanno una marcia in più e sono in ottima salute. Il Napoli è fortissimo e oltretutto, davanti al pubblico amico, riesce sempre a dare tutto. La lotta salvezza? circoscritta a cinque, sei squadre, esclusa la Sampdoria. La classifica è corta e questo non permette di giocare con serenità, tuttavia abbiamo bisogno di rischiare qualcosina se vogliamo uscire dalla zona calda della graduatoria».

Nel corso dell’allenamento di questo pomeriggio hanno lavorato a parte Zanchetta, Ardito, Mihoubi, Basta e Castillo. Domani seduta pomeridiana d’allenamento alle ore 14.30 a Calimera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione