Cerca

Il Cras pronto a spiccare il volo

Nella nona giornata del campionato di serie A1 di basket femminile, Taranto (con Sanchez) va a Pozzuoli (domenica, ore 18) per centrare l'undicesima vittoria consecutiva che lo proietterebbe al vertice, soprattutto per la concomitanza di due scontri diretti
Il Cras pronto a spiccare il volo
TARANTO - Può essere la giornata del Cras, la nona d’andata, quella in programma domani nell’A1 femminile di basket. Gli scontri diretti della parte alta (Venezia-Parma e Schio-Sesto San Giovanni) potrebbero favorire Taranto, qualora domani arrivasse a Pozzuoli la sesta vittoria consecutiva in campionato, che porterebbe ad undici il trend positivo tra Italia ed Europa. L’obiettivo è di avvicinare la seconda fila, che dista due punti, in una graduatoria cortissima. Nel torneo femminile, infatti, vi sono 11 squadre in 8 punti, dalla vetta occupata da Parma sino alla terzultima posizione.

CON UNA SANCHEZ IN PIU’ - Nella sfida di Pozzuoli, contro una squadra che ha sinora mostrato un andamento incostante, nel Cras c’è un volto nuovo. Si tratta di un ritorno in realtà. Ingaggiata “a tempo”, per sostituire la comunitaria infortunata Sauret-Gillespie, vestirà per la seconda stagione la maglia rossoblù la guardia-ala spagnola Rosi Sanchez, appena ingaggiata dal club di Angelo Basile. L’ultima partita giocata dall’esterna di Las Palmas di Gran Canaria con Taranto risale al 18 febbraio 2007, quando fu impiegata dall’allora coach Corno per appena 5’. Di seguito la bandiera della nazionale spagnola (ha timbrato il cartellino 132 volte, vincendo due bronzi europei nel 2001 e nel 2003) fu segnata dai problemi al ginocchio. Nella stagione successiva la sua rinascita: prima le prove generali con la squadra della sua città (Gran Canaria) e poi la grande occasione offerta da Schio, al quale Rosi nel finale di annata ha contribuito con la media di 4,1 punti e specie del 43,7% da lontano al terzo scudetto delle vicentine.

Sanchez ritrova come compagne di gioco Zimerle e Greco, “collaboratrici” del settore esterno, assieme alle arrivate successivamente Bello, Mahoney e Siccardi. Le altre nuove compagne costituiscono il reparto lunghe, che ben sta difendendo i colori jonici: da Batkovic a Prado, da Godin a David. Taranto, con loro, sogna.

RICCHINI: ATTENZIONE A POZZUOLI - «Il Pozzuoli è una squadra fastidiosa, che in casa rafforza il suo potenziale. Attenzione al loro agonismo ed alle individualità, specie Andjelic e Dixon. Vogliamo vincere ancora e cercare di coinvolgere nella nostra tattica la nuova arrivata Rosi Sanchez». La vigilia di casa Cras è tratteggiata dal tecnico Roberto Ricchini. Davanti la sua squadra si troverà un avversario che, dopo la salvezza conquistata in extremis nella passata stagione (primo turno dei playout), vorrebbe custodire questa serie A1 con minori apprensioni. Il compito, sinora, è stato attuato con incostanza dalle giocatrice allenato da Carlo Fulvio Palumbo, come attestano le 3 vittorie e le cinque sconfitte. Il pubblico di casa, sinora, è stato testimone del successo-exploit delle proprie beniamine del 26 ottobre, quando Pozzuoli riuscì nell’impresa di piegare Venezia con +4. Da allora, era la terza giornata, 3 successi e 2 ko, a testimonianza di una certa irrequietezza agonistica.

Vi sono frecce velenose all’arco del Pozzuoli. Guida la truppa delle giocatrici redditizie la guardia serba Natasa Andjelic (intensa esperienza continentale), che è attualmente la terza marcatrice dell’A1 con una media di 15,6 punti. In quinta fila c’è l’altra pedina pericolosa di Pozzuoli, l’ala “eterna” Tamecka Dixon, stella della Wnba, che sta onorando il suo terzo campionato italiano con una media di 15 punti a partita. A completare il gruppo delle cestiste pericolose il play-guardia svedese Aili, il centro cubano Aties e l’ex centro crassino Adriana Grasso.

LE FORMAZIONI - Gma Phonica Pozzuoli: Aili, Benko, Dixon, Grasso, Aties; Andjelic, Favento, Ferazzoli, Minervino, Danzi. All. Palumbo. Cras Taranto: Zimerle, Greco, Mahoney, Godin, Batkovic; Bello, Siccardi, Sanchez, David, Prado. All. Ricchini. Arbitri: Pratillo di Caserta e Garibotti di Genova. Inizio del match alle ore 18 al PalaErrico di Pozzuoli.

DIRETTA RADIO, TV E WEB - Domenica speciale per il Cras. La diretta radiofonica della partita Pozzuoli-Taranto sarà garantita dall’emittente media partner Radio Città Bianca. La sfida di campionato, attraverso il commento dell’inviato Toni Cappuccio, si potrà ascoltare non solo attraverso le frequenze del canale (92.5 mHz per il brindisino e 94.2 mHz per il tarantino) ma anche direttamente sul sito web della radio, ovvero www.radiocittabianca.com, dunque l’ascolto potrà avvenire da ogni parte del mondo. Mentre lunedì 8 dicembre, visto il giorno di festività, l’emittente televisiva media partner del Cras, Blu Star Tv, non manderà in onda come di consueto il programma “Basket Time”, ma offrirà un regalo ai tifosi crassini, dalle ore 21,05, ovvero la differita integrale della partita Pozzuoli-Cras, che potrà essere visibile o mediante il canale terrestre BS Televisione od il canale satellitare del bouquet Sky 940.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400